Anemia: Contrastiamola a Tavola

Anemia: Contrastiamola a Tavola

Anemia: Contrastiamola a Tavola
L’anemia è un disturbo di cui soffrono circa tredici milioni di persone in Italia e che compare quando i livelli di emoglobina (una proteina contenuta nei globuli rossi, che ha nel ferro il suo componente principale) si abbassano. Esistono vari tipi di anemia, quella più diffusa è la sideropenica, …

via L’ecoBottega, il BLOG:

|

 

Anemia: Contrastiamola a Tavola

you should feel what I feelL’anemia è un disturbo di cui soffrono circa tredici milioni di persone in Italia e che compare quando i livelli di emoglobina (una proteina contenuta nei globuli rossi, che ha nel ferro il suo componente principale) si abbassano.

Esistono vari tipi di anemia, quella più diffusa è la sideropenica, causata dalla mancanza di ferro nel corpo; succede così che ci si sente stanchi, si ha difficoltà a concentrarsi, si avvertono dolori alle gambe e si ha mancanza di respiro. La carenza di ferro, avviene per due motivi: durante la gravidanza o il ciclo mestruale (quindi periodicamente) e a causa di un alimentazione sbagliata. La soluzione per entrambi i casi si trova nel cibo e nell’assicurare al nostro organismo il giusto fabbisogno di ferro.

Sappiamo che il ferro è contenuto in grandi quantità nella carne, nel pesce e nei molluschi(soprattutto cozze e vongole), ma i vegetariani come possono ovviare a questo problema? Sono numerosi gli alimenti che contengono una grande quantità di ferro nella dieta vegetariana.

Uova

Il ferro si trova nel tuorlo, bisogna far attenzione però a non cuocerle troppo perchè altrimenti si perde. Sarebbe bene consumarle alla coque o farle cuocere così: mettetele in acqua fredda e quando inizia a bollire spegnetela e attendete che si raffreddi per togliere l’uovo.

Legumi

Ceci, fagioli,lenticchie secchi sono quelli che ne contengono maggiormente; devono essere tenuti a bagno almeno 24 ore prima di essere cotti e l’acqua deve essere cambiata almeno due volte, perchè così viene disperso l’acido fitico, che altrimenti bloccherebbe l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo.

Verdure a foglia verde

Radicchio verde, lattuga, rucola e spinaci, anche se è ormai sfatato il mito di Braccio di Ferro(gli spinaci contengono la stessa quantita di ferro delle altre verdure), solo per citarne alcuni, sono una fonte primaria di ferro, grandi abbuffate di insalata quindi…

Limone

Il limone contiene acido ascorbico, cioè vitamina C, che è un’alta fonte di ferro, è buon uso condire l’insalata con il limone per aumentare l’assorbimento del ferro del 50%.

Vitamina C

Oltre il limone è utile consumare tutti quegli alimenti che contengono vitamina C per facilitare l’assorbimento del ferro, come kiwi, pomodori, peperoni…

Erbe aromatiche

in cucina spazio alle erbe aromatiche come prezzemolo e basilico, oltre a insaporire i vostri piatti, faranno bene al vostro fisico, poiché oltre a contenere ferro aiutano a mantenere alta l’acidità dell’ambiente digestivo consentendone così un più facile assorbimento.

Frutta secca

la frutta secca come datteri, prugne,noci, pistacchi, mandorle e i semi oleosi come il sesamo( che si possono aggiungere all’insalata), oltre ad essere buoni e a contenere ferro, contengono anche altre sostanze di alto valore nutritivo.

Cioccolato

I più golosi si sentiranno meno in colpa quando mangeranno del cioccolato, in quanto è un alimento ricchissimo di ferro, purchè sia fondente e la quantità del cacao sia maggiore dell’80 %.

Una dieta che contenga ferro deve essere impostata in linea di massima in questo modo:

Colazione

Yogurt e fette biscottate.

Pranzo

Riso, pasta o altri cereali e una bella porzione di vegetali(la scelta di verdure che contengono ferro è ampissima); per finire frutta.

Merenda

Una porzione di frutta sia fresca che secca;

Cena

Proteine e verdure, frutta e magari per scaldarci il cuore… un pezzettino di cioccolato, ma ricordatevi, rigorosamente fondente.

photo by: Unfurled

The post Anemia: Contrastiamola a Tavola appeared first on L’ecoBottega, il BLOG.

Prosegui la lettura su: Anemia: Contrastiamola a Tavola

L’ecoBottega, il BLOG

Anemia: Contrastiamola a Tavola

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi