13 Idee, accorgimenti e rimedi naturali per prevenire ed eliminare i peli incarniti

saluge cellulite

Se sei un’assidua utilizzatrice di cerette, rasoi ed epilatori elettrici, conoscerai di certo il fastidio provocato dai peli incarniti. I peli incarniti sembrano praticamente impossibili da eliminare, ma ci sono dei metodi naturali per evitarne la ricomparsa.

Cosa sono i peli incarniti? Sono peli che crescono sottopelle e che spesso, non riuscendo ad uscire dal bulbo pilifero, si infiammano creando delle antiestetiche bollicine rosse su gambe, inguine, ascelle e braccia (negli uomini anche sul volto).

peli incarniti sono un problema non particolarmente grave, ma sicuramente molto fastidioso e spesso piuttosto antiestetico.

Le zone soggette ai peli incarniti

Quello dei peli incarniti è un problema che affligge soprattutto gli adolescenti e i giovani adulti; nei maschi le zone cutanee interessate sono quelle soggette a rasatura, quindi guance, mento e collo, mentre nelle femmine le ascelle, il pube e le gambe, ovvero le parti generalmente sottoposte all’azione di rasoi, epilatori e cerette.

La formazione dei peli incarniti

I peli incarniti sono quei peli che, invece di svilupparsi uscendo esternamente, crescono senza trovare una via di fuga verso l’esterno provocando infiammazione, rossore e spesso anche prurito.

I motivi principali della formazione di peli incarniti sono :

  1. Rasature e depilazioni eseguite in modo frettoloso e poco accurato. Dopo queste operazioni può succedere i peli non ritrovino più la loro naturale via di uscita, cercando strade alternative lateralmente;
  2. Un altro fattore di rischio per la formazione di peli incarniti sono gli abiti eccessivamente aderenti;

È difficile pensare di prevenire o risolvere al 100% il problema dei peli incarniti, tuttavia si possono mettere in atto alcuni rimedi naturali per cercare di ridurre il più possibile la sua portata.

I rimedi naturali per prevenire i peli incarniti

  1. Pelle nutrita ed idratata: Dopo ogni bagno o doccia, spalma una buona crema idratante su tutto il corpo, in particolar modo sulle zone soggette dalla crescita dei peli incarniti, in maniera tale da avere una pelle idratata e nutrita, invece che secca;
  2. Dilata i pori: Aiutati con dell’acqua molto calda. Il vapore provoca la dilatazione dei pori, rendendo la pelle più elastica e morbida;
  3. Scrub: Utilizzando degli scrub naturali potrete esfoliare la vostra pelle, eliminando le cellule morte che possono bloccare i pori. Tenete la regola del 3+3, scrub 3 giorni prima la depilazione e 3 giorni dopo;
  4. Tecnica di rasatura: Effettuare una prima rasatura nel senso di crescita del pelo e poi in senso contrario, facendo attenzione a non esercitare una pressione eccessiva sulla pelle mentre vi rasate;
  5. Usate creme a base di acido glicolico o salicilico, perfette per prevenire irritazioni e come esfolianti;
  6. Non cedere a tentazioni: Se hai un pelo incarnito, non toglierlo con la pinzetta e non scavare per farti spazio per la pinzetta. La soluzione migliore è quella di sollevarlo con la pinzetta, lasciandolo poi crescere, evitando di creare cosi infezione. Verrà quindi rimosso, insieme agli altri, durante la prossima depilazione;
  7. Vacci piano con il rasoio elettrico: Chi si rade con il rasoio elettrico eviti sia di radersi esercitando una pressione eccessiva sulla pelle sia di tendere eccessivamente quest’ultima nel tentativo di facilitare il taglio;
  8. Guanto di crine: si può tentare di prevenire il problema utilizzando con regolarità un guanto di crine da passare sulla pelle inumidita sia prima che dopo le operazioni di depilazione;
  9. Disinfetta: Dopo la depilazione i pori sono aperti e facilmente infettabili. E’ consigliabile usare un prodotto contenente olio essenziale di tea tree come disinfettante, ma che sia anche antiinfiammatorio e lenitivo. Applica 2 volte al giorno, nei 2 giorni successivi alla depilazione una pomata alla calendula o gel di aloe addizionato a 2 o 3 gocce di tea tree oil;
  10. Abiti non troppo aderenti: L’abitudine d’indossare indumenti aderenti espone esageratamente il soggetto al problema dei peli incarniti;
  11. Corretta igiene: Anche la scarsa igiene costituisce un elemento di rischio: un eccesso di cellule morte può formare una sorta di tappo che occlude lo sbocco del pelo appena rasato o strappato, costringendolo a crescere “sottopelle”;
  12. Prova il laser: L’epilazione laser sembra essere piuttosto efficace per evitare che si formino i peli incarniti;
  13. Alterna: Alternare i vari metodi depilatori ed epilatori può talvolta essere efficace per evitare che i peli s’incarnino;

Lecobottega Blog

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi