Profumi e fragranze per i vari ambienti

Profumi e fragranze per i vari ambienti

Secondo una ricerca effettuata qualche tempo fa, è stato dimostrato che il cervello a distanza di 6 mesi ha la capacità di ricordare la fragranza di un profumo piuttosto che un’immagine che evoca un brand o qualunque altra cosa.

Oltretutto test scientifici dimostrano che il nostro umore migliora del 40% semplicemente annusando un gradevole profumo.

Quindi, in altri termini questo significa che i profumi hanno un alto potere evocativo e per poter essere ricordati non richiedono particolari attenzioni.

Pertanto, ogni punto vendita o attività commerciale che si rispetti, dovrebbe utilizzare nell’ambiente circostante fragranze e profumi al fine di conferire quel tocco di qualità e originalità in più.

Una buona fragranza dunque, comunica in maniera indiretta al potenziale acquirente un senso di professionalità e di cura.

E’ scientificamente provato che le profumazioni ambiente trasmettono inconsapevolmente sensazioni positive al consumatore inducendolo all’acquisto di un prodotto o servizio.

Purtroppo viviamo in una società dove i consumi sono diventati superflui e per poter vendere un prodotto al giorno d’oggi bisogna puntare su una strategia di marketing mirata. Avete mai sentito parlare di marketing olfattivo? Ebbene, si tratta di un insieme di strategie che hanno come finalità quella di far suscitare nel cliente delle sensazioni per poi spingerlo ad acquistare.

Applicando le tecniche di marketing olfattivo dunque, il profumo si trasformerà in emozione, l’attenzione del cliente aumenterà e di conseguenza le vendite aumenteranno rafforzando così il brand stesso.

Ma quali profumi bisogna scegliere per rendere l’ambiente particolarmente accogliente e coinvolgente per il consumatore?A chi non è mai capitato di entrare in un negozio di abbigliamento ed essere inebriati da un profumo dolce e soave che ci accompagna mentre ci imbattiamo alla ricerca di un abito perfetto per il nostro fisico? Oppure di passare davanti ad una panetteria ed essere avvolti dal profumo del pane appena sfornato?

Tutti questi esempi appena citati fanno parte del marketing sensoriale o olfattivo e sono in molti a utilizzare la suddetta strategia. Non solo dunque punti vendita, ma anche ristoranti, cinema, hotel, produttori di automobili, hanno deciso di utilizzare la tecnica in questione.

Esempi di profumazioni ambiente:

  • Negli hotel: per rilassare i clienti una volta varcata la soglia dell’albergo, un buon profumo potrebbe essere rappresentato da un mix di chiodi di garofano, gelsomino e fico;
  • Nei grandi magazzini si potrebbe scegliere una fragranza per ogni ambiente, ad esempio, nel reparto bimbi è consigliabile utilizzare una fragranza al talco, nel reparto abbigliamento mare una buona soluzione potrebbe essere rappresentata dal cocco;
  • Nei negozi di detersivi si potrebbe optare per una fragranza ai fiori secchi;
  • Nei supermercati è consigliabile utilizzare profumi che rimandano agli odori dei campi al fine di rilassare i clienti durante gli acquisiti.

 

Rivolgersi a delle aziende specializzate nell’acquistare profumi online potrebbe essere un buon espediente cosicchè non si sbaglierà fragranza per il proprio ambiente e i risultati saranno più che soddisfacenti!

BioNotizie.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.