Risparmiare sul riscaldamento: idee per tagliare i consumi energetici

La maggior parte del consumo energetico di una famiglia si usa per riscaldare l’abitazione. Soprattutto nelle aree più fredde dell’Italia, in effetti, la spesa per il riscaldamento è quella che colpisce di più l’economia domestica. Gran parte di quest’energia per riscaldare si perde per colpa di una bassa efficienza. Riducendo i consumi e queste dispersioni, è possibile risparmiare sul riscaldamento tagliando la bolletta fino al 40%. Ecco alcune idee per tagliare i consumi energetici a casa.

Per risparmiare sul riscaldamento possiamo fare molto: migliorando l’efficienza energetica dell’abitazione e il suo isolamento termico, e utilizzando bene i termosifoni, è possibile risparmiare sul riscaldamento dal 20 al 40%, con notevoli benefici per l’ambiente e per le nostre tasche.

Idee per tagliare i consumi per il riscaldamento

1. E’ fondamentale, per garantire un buon funzionamento degli impianti e per rispettare la legge, eseguire la manutenzione della caldaia. E’ possibile rivolgersi ad un tecnico specializzato per effettuare i controlli periodici dei termosifoni, oppure aderire ad alcuni servizi offerti dai fornitori (ad esempio, Enel Gas propone un servizio di CaldaiaOK, così come LuceOK e GasOK).

2. La temperatura dell’impianto di riscaldamento va impostata intorno ai 18 gradi, e mai sopra i 20 gradi. Soltanto un grado in più fa crescere la bolletta di circa il 6%; l’acqua va benissimo a 45°C, oltre quella temperatura brucia, e ci forza ad aprire l’acqua fredda, sprecando energia.

3. Le valvole termostatiche sono fondamentali per risparmiare sul riscaldamento: evitano l’accensione dell’impianto negli orari inutili, così come riscaldare stanze che non si usano. Applicando valvole termostatiche ai termosifoni che non ne hanno consente un risparmio di circa il 20% della spesa per il riscaldamento.

Leggi anche:  "B-side experience", il Concorso coreografico sostenibile

4. I termosifoni vanno tenuti puliti (i termosifoni con calcare consumano fino a un 30% in più) e non vanno mai coperti con tende, mobili a incasso o copri-termosifoni di alcuni tipo: l’aria deve circolare liberamente per garantire un buon funzionamento dell’impianto.

5. Le valvole di sfiato non sono presenti nei vecchi termosifoni, costano poco e offrono un risparmio interessante; servono per spurgare l’aria dei radiatori.

6. Le caldaie a condensazione sono le più efficiente attualmente, e consentono di risparmiare sul riscaldamento fino al 20%. Funzionano meglio quando non sono troppo calde, e sopratutto se si abbinano ai pannelli radianti.

7. L’installazione di un impianto solare termico o pannelli fotovoltaici consente di risparmiare sul riscaldamento e di usufruire delle detrazioni fiscali del 65%.

8. Piccoli interventi come la sostituzione di vetri singoli con quelli doppi migliorano notevolmente l’isolamento termico dell’abitazione, e sono detraibili.

9. Infine, per risparmiare sul riscaldamento occorre avere attivato un’offerta gas adatta alle proprie esigenze.

Consigliamo al lettore l’utilizzo dei portali di confronto online di tariffe, che consentono di comparare le diverse offerte per individuare facilmente quelle che meglio si adattano ai propri consumi ed abitudini.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi