Più risparmio con i conti correnti a zero spese

Con i conti correnti a zero spese si può risparmiare perché non prevedono costi accessori quali spese di apertura o chiusura, di tenuta del conto, nemmeno l’imposta di bolla prevista dalla legge. Per questo motivo, sopratutto a coloro che hanno un conto corrente piuttosto vecchio, conviene cambiare banca e attivare un conto corrente a zero spese. Con l’aiuto di un portale di confronto tariffe online abbiamo individuato i migliori conti correnti a zero spese di dicembre.

Attualmente non conviene più rimanere con la stessa banca, la stessa compagnia fornitrice di gas o energia elettrica, lo stesso provider ADSL e telefono, etc. In effetti, un giorno si temevano le penali per disdetta anticipata o i costi di chiusura di conti correnti, ma queste spese sono adesso illegali. Per questo motivo, conviene cambiare banca o fornitore, ed approfittare delle offerte e promozioni che le compagnie lanciano per attirare nuovi clienti.

In materia di conti correnti la convenienza è evidente. Con alcuni vecchi conti – ovvero aperti circa 5 anni fa – la spesa di gestione annua del conto supera i 130 euro. Con i conti correnti a zero spese, sopratutto se gestiti online, la spesa si azzera del tutto.

Di seguito vi proponiamo alcuni tra i più popolari conti correnti a zero spese del momento.

Migliori conti correnti senza spese

Cominciamo dal conto corrente Mediolanum Freedom One, un conto corrente di Banca Mediolanum che combina due prodotti in uno. In effetti, si tratta di un classico conto corrente per effettuare prelievi, bonifici e pagamenti, che abbina però un livello di remunerazione paragonabile a quello di un conto deposito.

In effetti, si tratta di uno dei pochi conti correnti a zero spese con il quale è possibile vincolare le somme in giacenza a 12 mesi, ed usufruire di un tasso d’interesse del 2,50% lordo annuo.

Leggi anche:  Economia domestica, le offerte gas per risparmiare

Il Conto Corrente Mediolanum Freedom One non prevede canone annuo; include la carta di credito Freedomcard Advance in omaggio e il servizio PortaConto, per trasferire in Banca Mediolanum senza costi aggiuntivi  tutti i pagamenti periodici, bonifici e investimenti.

Il conto CheBanca! Online è il celebre conto corrente di Che Banca che non prevede canoni né imposta di bollo. Con questo conto online si può prelevare gratis presso gli ATM di tutte le banche, anche all’estero, e disporre di bonifici online illimitati senza costi. Tuttavia, se ci si reca allo sportello, i bonifici e prelievi costano 3 euro ciascuno, ed anche il registro delle operazioni.

Per questo motivo, se si decide di aprire il conto online di CheBanca occorre non rivolgersi allo sportello. Se invece si preferisce avere l’opzione di operare in filiale si può aprire la versione del Conto CheBanca! In Filiale, che però prevede un canone annuo di 24 euro.

Infine, aprendo il conto Che Banca e accreditando lo stipendio o pensione, si riceve gratis uno smartphone Nokia Lumia 520.

A coloro interessati nei conti correnti a zero spese consigliamo anche la proposta di FinecoBank. Con il Conto Corrente Fineco non si paga canone annuo, e i bonifici online e allo sportello sono sempre gratuiti, così come la ricarica della carta prepagata e la registrazione delle operazioni. I prelievi presso ATM è gratis presso tutte le banche, tranne all’estero (c’è una commissione di 2,90 euro) e allo sportello (costa 2,95 euro).

In conclusione, consigliamo al lettore l’utilizzo di un portale gratuito di confronto online che consentirà di identificare facilmente i conti correnti a zero spese che meglio si adattano alle proprie esigenze.

Leggi anche:  Carne di cavallo nel ragù Findus: la società fa causa al fornitore

Potrebbe interessarti anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi