Clima: 5 azioni per non superare i 2 °C il riscaldamento globale

L’IEA (International Energy Agency) ha pubblicato 5 azioni che, se compiute seriamente, consentirebbero di non superare i 2 °C di riscaldamento globale, ovvero di mantenere l’aumento dentro questa soglia. L’IEA ha proposto, inoltre, delle alternative concrete per implementare queste 5 azioni.

«L’energia è responsabile di un terzo dei gas serra emessi in atmosfera, pertanto qualsiasi accordo sul clima deve tener conto della necessità di operare modifiche al settore energetico» ha spiegato Maria van der Hoeven, direttore esecutivo dell’IEA, sottolineando la serietà della situazione e la necessità imperiosa di cercare soluzioni reali.

«Il consumo di energia è stato, e continuerà ad essere, un driver fondamentale per la crescita economica, lo sviluppo sociale e la riduzione della povertà. Le 5 priorità che oggi rileviamo intendono portare le realtà del settore energetico al centro della discussione sul clima», spiega la van der Hoeven.

E’ tecnicamente possibile, secondo l’IEA, limitare l’aumento della temperatura a 2°C, ma bisogna trasformare radicalmente il sistema di produzione energetica a livello globale. Le 5 azioni che secondo l’agenzia porterebbero questo risultato sono:

  1. Azione immediata per produrre un calo più pronunciato nella curva delle emissioni. Entro il 2020, superare l’80% del gap che ci allontana dalla situazione ideale dei 2°C non avrebbe un peso importante sul Pil;
  2. Decarbonizzazione del settore elettrico, supportare un’energia elettrica low-carbon tramite politiche forti dimezzerebbe le emissioni al 2030;
  3. Riformulare gli investimenti e accelerare l’innovazione nelle tecnologie a basso impatto di carbonio;
  4. Promuovere obiettivi non climatici per permettere la decarbonizzazione del settore energetico;
  5. Rafforzare la capacità di recupero del settore energetico nei confronti del cambiamento climatico.

Se la temperatura mondiale aumentasse di soli 2 °C  la sicurezza energetica verrebbe minacciata. La COP 20 di Lima, che avrà a breve, rappresenta un’occasione decisiva per stipulare un accordo globale da presentare alla Conferenza di Parigi a dicembre 2015.

BioNotizie.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.