Valorizzare i boschi bergamaschi con il Conto termico

prozis amminoacidi

Valorizzare i boschi bergamaschi con il Conto termico

fonte

Valorizzare i boschi bergamaschi con il Conto termicoProgetto di ABIA-CONFAI: 114.000 ettari di bosco da valorizzare in bergamasca. ABIA-Confai propone un progetto per la filiera bosco-legno in Bergamasca: ‘Pronti a sfruttare le nuove opportunità del Conto termico’.

Nei giorni scorsi ABIA-Confai, l’associazione bergamasca dei contoterzisti agrari, ha riunito un gruppo di lavoro per approfondire le novità previste dal cosiddetto “Conto termico”, approvato dal Governo prima di Natale ed entrato in vigore con la pubblicazione del decreto avvenuta il mese scorso.
“Il recente provvedimento – ricorda Leonardo Bolis, presidente bergamasco e nazionale dei contoterzisti agrari – rappresenta una novità attesa da tempo da coloro cui sta a cuore il futuro dei nostri boschi. Fino ad oggi, infatti, tutti gli incentivi pubblici hanno interessato la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Ora partiranno iniziative per favorire la produzione di energia termica secondo modalità eco-sostenibili al fine di ridurre progressivamente la quota proveniente da fonti fossili”.
Il decreto, benché non privo di aspetti da rivedere, costituisce un primo importante passo avanti sulla strada della valorizzazione economica di una parte delle enormi risorse forestali di cui dispone il nostro Paese.
Per la Bergamasca quali prospettive si potrebbero aprire? “È ancora presto per dirlo – afferma Enzo Cattaneo, direttore di ABIA-Confai -. Tuttavia, qualora emergesse finalmente la convenienza di estrarre energia da biomasse legnose, per la nostra provincia si profilerebbero spazi d’azione assai ampi. Non dimentichiamo infatti che la superficie boschiva totale in Bergamasca è di oltre 114.000 ettari, pari al 42% dell’intero territorio provinciale”.
In ogni caso – fanno sapere da ABIA – gli imprenditori agromeccanici bergamaschi, già dediti all’erogazione di servizi in conto terzi nei vari comparti del settore primario, sarebbero disposti a realizzare investimenti anche nella filiera bosco-legno-energia. “Siamo pronti a progettare interventi su larga scala anche in questo periodo di crisi generalizzata dell’economia – fa notare senza mezzi termini il presidente Bolis -, purché si delinei in modo chiaro un’azione concertata delle istituzioni a supporto delle imprese. Secondo i nostri calcoli, se si riuscisse a far partire una volta per tutte la filiera bosco-legno-energia nella nostra provincia, si potrebbe creare ex novo un comparto economico di alto profilo ambientale e con un valore economico di almeno 50 milioni di euro, in grado di generare in breve tempo alcune centinaia di nuovi posti di lavoro ad elevata specializzazione”.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 2313 | Vino | Enologia | Enogastronomia | Itinerari Enogastronomici | Vini Tipici | Itinerari del Gusto |
Altre informazioni inerenti Valorizzare i boschi bergamaschi con il Conto termico: , , http://www.viniesapori.net/rss.php, Vini e Sapori News – FEED RSS, News dedicate a tutti gli amanti del mondo dell’enogastronomia: informazione, curiosita’, indagini, storie di vini e molto altro ancora…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi