Strada del Vino Soave: a marzo, una ventata di iniziative per salutare l'inverno

Strada del Vino Soave: a marzo, una ventata di iniziative per salutare l'inverno

fonte

Strada del Vino Soave: a marzo, una ventata di iniziative per salutare l'invernoDalla ciaspolada di malga in malga per l’ultima neve di Primavera, al trekking in Lessinia tra case cimbre e valle delle Sfingi, dalla giornata alla scoperta dei fossili della val d’Alpone alla cena ‘Red hot Chili Est’: tanti e nuovi gli eventi in programma per vivere il territorio sotto l’egida di ‘Saperi Sapori Soavi’.

Marzo porta una ventata di novità nel territorio della Strada del vino Soave, che da questo mese inaugura “Saperi Sapori Soavi”, un fitto calendario di eventi realizzati in collaborazione con il socio Veronautoctona, per gustare, conoscere e vivere la Pedemontana dell’Est veronese, terra bella e generosa, ricca di testimonianze artistiche e culturali, paesaggi naturali incontaminati e tradizioni enogastronomiche.
Sabato 2 marzo, ciaspolada di malga in malga, a due passi da Verona. Per godere dell’ultima neve di Primavera (ma in assenza di neve, si fa una camminata) si parte per la ciaspolada in Lessinia, la montagna dei veronesi – pensate che si trova a meno di 30 km dall’Arena di Verona – all’interno del Parco naturale regionale, altopiano ricco di valli, discese e percorsi inesplorati, ideali per gli appassionati di camminate tra camosci, marmotte e un’infinità di uccelli. Il tour, di facile esecuzione (dislivello di 150 metri circa) dura 4 ore con partenza ore 9.00 da piazzale di Conca dei Parpari, si prosegue verso Malga Parparo di Sopra, quindi Malga Malera di Sotto verso San Giorgio, poi si ritorna. Costo 8 euro, minimo 15 partecipanti, noleggio ciaspole 4 euro. Info: Strada del vino Soave, tel. 045.7681407 www.stradadelvinosoave.com.
Weekend 15-17 marzo, assaggio di territorio a tavola e in montagna, tra case cimbre e valle delle Sfingi. Il fine settimana nelle terre della Pedemontana Est veronese inizia con la speciale serata “Red hot Chili Est” organizzata da Strada del vino Soave e Veronautoctona al ristorante Tregnago 1908 di Montecchia di Crosara (Vr) venerdì 15 marzo e che vedrà protagonisti i sapori del territorio, dal formaggio Monte Veronese Dop al prosciutto di Soave, al tastasal, tipico ragù di carne di maiale (inizio cena ore 20, costo 35 euro a persona). Dopo un sabato trascorso tra cantine e frantoi per far provvista di Soave e olio extravergine, c’è bisogno di sgranchirsi le gambe, si parte quindi per il trekking in Lessinia, in programma domenica 17 marzo.
Il percorso è di facile esecuzione (dislivello 200 metri circa) e dura circa 3 ore. La partenza è prevista alle 9.00 da piazzale Chiesetta di Camposilvano, si prosegue verso la frazione di San Francesco di Roverè Veronese per continuare in direzione Masetto e Gasperi, dove ci sono alcune case cimbre. E’ interessante sapere che i Cimbri arrivarono in Lessinia dalla Baviera verso il 1200 ed il primo nucleo si stabilì proprio nel territorio di Roverè Veronese. Il trekking prosegue verso frazione Masenello, Dosso Alto e Parpari, per rientrare a Camposilvano si attraversa la valle delle Sfingi, lunga circa 800 metri, caratterizzata da una serie di grossi monoliti in calcare modellati dalla natura e allineati sul fondovalle. Costo 8 euro, minimo 15 partecipanti. Info: Strada del vino Soave, tel. 045.7681407 www.stradadelvinosoave.com.
Sabato 23 marzo, tra fossili e Soave Classico, si scopre la val d’Alpone. Dedicato agli appassionati di fossili il tour di una giornata che consente di visitare Monteforte d’Alpone, il paese a maggiore densità viticola del Veneto e più importante centro della val d’Alpone, il territorio più a est della Strada del vino Soave. Milioni di anni fa, qui c’erano vulcani e un mare tropicale. Ciò che resta di quell’era, si trova in parte nel museo Geopaleontologico di Roncà: tra i 300 fossili in mostra, “guest star” il Prototherium veronense, antico mammifero acquatico simile ai sirenedi. Oltre al museo, il tour comprende la visita al centro storico di Monteforte ed il pranzo al ristorante Tregnago 1908 di Montecchia di Crosara (Vr). Il punto di ritrovo è alle ore 10 a Monteforte davanti a Palazzo Vescovile, percorso a piedi e mezzo proprio, rientro previsto ore 16, costo 28 euro. Info: Strada del vino Soave, tel. 045.7681407 www.stradadelvinosoave.com.
Soggiorno. Oltre a cantine e frantoi, ristoranti e trattorie, la Strada del vino Soave annovera tra i soci diversi agriturismi, B/B ed hotel, alcuni immersi nel verde delle colline altri più vicini ai borghi abitati. Maggiori info: Strada del vino Soave, www.stradadelvinosoave.com, tel. 045.7681407.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 2313 | Vino | Enologia | Enogastronomia | Itinerari Enogastronomici | Vini Tipici | Itinerari del Gusto |
Altre informazioni inerenti Strada del Vino Soave: a marzo, una ventata di iniziative per salutare l'inverno: , , http://www.viniesapori.net/rss.php, Vini e Sapori News – FEED RSS, News dedicate a tutti gli amanti del mondo dell’enogastronomia: informazione, curiosita’, indagini, storie di vini e molto altro ancora…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi