Philarmonica presenta il nuovo habillage dello Champagne Charles Heidsieck

Philarmonica presenta il nuovo habillage dello Champagne Charles HeidsieckSin dal lontano 1851, per la Maison Charles Heidsieck, ciascuna scelta verso l’innovazione ha tratto ispirazione dalla sua storia e dalla sua tradizione.

E proprio la conferma dei valori tradizionali ha guidato, in tempi recenti, le diverse azioni di rinnovamento della famosa casa di champagne. Dal luglio dello scorso anno, infatti, la Maison è tornata ad essere di proprietà familiare, grazie all'imprenditore Christopher Descours – già proprietario di numerosi marchi del lusso – il quale, portando avanti le sue idee per un riposizionamento del brand, ha voluto Philarmonica come partner italiano.
Tra le innovazioni spicca come più evidente il nuovo habillage delle bottiglie che, dopo la presentazione internazionale, viene oggi proposto al mercato italiano.
Le nuove bottiglie degli champagne Charles Heidsieck sono state ridisegnate e si ispirano oggi, nella loro singolare curvatura, alla forma della crayère numero 9, una delle cave di gesso di origine gallo-romana scavate nel cuore di Reims, acquistate in numero di 47 da Charles, con la volontà di offrire ai suoi vini un luogo ideale – per quiete, profondità, temperatura ed igrometria – in cui riposare, fino al perfetto affinamento. La lunga maturazione dei vini alloggiati nel "rifugio di pace" delle crayères è stato un investimento determinante per la qualità degli champagne della Maison; il restyling delle bottiglie che oggi ne riprende la forma, vuole rendere omaggio alle scelte di Charles e confermarle come promessa di eccellenza anche per l'avvenire.
Anche altre sono le novità dell'habillage delle bottiglie di champagne Charles Heidsieck. Nella scelta monocroma, il collarino e l'etichetta sfoggiano una grande energia estetica, che sprigiona la forza di un'identità speciale, declinata per ciascuna cuvée in un colore specifico.
Nuovo è anche l'assemblaggio delle cuvée réserve, risultato della visione dello Chef de Caves Thierry Roset, da ormai 24 anni custode dell'expertise della Maison Charles Heidsieck: queste cuvée contengono una selezione dei cru maggiormente rappresentativi e accolgono solo riserve con un'età media di 10 anni.
"Con il nuovo habillage – afferma Gianfranco Tagliani, Direttore Generale di Philarmonica – la Maison ha voluto esprimere ancor più profondamente la sua personalità, unica e speciale, rafforzando allo stesso tempo il suo legame con la personalità del fondatore".
In Charles Heidsieck vi era, infatti, il singolare connubio tra un rigoroso amore per la perfezione e un raffinato distacco da dandy, tra un'intraprendenza avventurosa e una lungimiranza da imprenditore illuminato. Proprio il suo particolarissimo carattere ha determinato le scelte che Charles ha compiuto per elevare il suo champagne a livelli di stile ed eccellenza internazionalmente riconosciuti. Allora come oggi.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi