Pastificio Di Martino. Presentato il contratto di programma da 7 milioni di euro

mind the gum

Pastificio Di Martino. Presentato il contratto di programma da 7 milioni di euroRosario Lopa: ‘Se vogliamo credere nell’agricoltura/agroalimentare e nel futuro, abbiamo bisogno di interventi come questo’.

E’ di 7 milioni e 672mila euro l’ammontare del contratto di programma del Pastificio Di Martino Gaetano e F.lli spa di Gragnano, finanziato dalla Regione Campania. Il contratto è stato illustrato oggi, alle 12, nella sede dell’Unione Industriali di Napoli.
Sono intervenuti fra gli altri, il consigliere delegato alle Attività produttive e allo Sviluppo economico della Regione, Fulvio Martusciello, il presidente dell’Unione Industriali, Paolo Graziano, e l’amministratore del Pastificio Di Martino Gaetano e F.lli spa, Giuseppe Di Martino.
Coronamento di uno sforzo per i problemi di sviluppo economico del nostro territorio. L’accordo di programmazione è la sintesi di questo sforzo che riguarda tutto ciò che accade nel territorio della Provincia di Napoli, nello specifico Gragnano: è una zona che prospetta grandi opportunità per il futuro.
Cosi, a margine dell’iniziativa, il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, già Delegato della Provincia per il settore Agricolo/Agroalimentare. Se vogliamo credere nell’agricoltura/agroalimentare e nel futuro, abbiamo bisogno di interventi come questo. Scende più nello specifico l’esponente dell’Agricoltura, parlando dell’Amministratore del pastificio Di Martino, Giuseppa Di Martino che è anche il Presidente del Consorzio, Gragnano città della Pasta Igp.
Quando con il Di Martino ci siamo confrontati sulle iniziative, ho sempre saputo come del resto i suoi associati che sarebbe stato un testimonial d’eccezione per la produzione di eccellenza del territorio. La programmazione negoziata è uno strumento di sviluppo locale che paga.
Ecco perché, ha proseguito Lopa, bisogna promuovere l’unione delle singole imprese agroalimentariagricole che in questo modo si abituano a lavorare insieme ne mettersi in rete, utile se si vuole essere competitivi in futuro. E il fare sistema è la formula giusta, mai come in questo caso è tangibile che realtà del territorio e amministrazione, o più semplicemente pubblico e privato, abbiano realizzato insieme la progettualità che da valore aggiunto al territorio stesso.
La difficoltà del mondo agricolo/agroalimentare è sotto gli occhi di tutti, ma innovazione e ricerca saranno le parole chiave. Bisogna cooperare per vincere e oggi qualcosa l’abbiamo fatto.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi