Pasqua nella storia e della natura del Cilento

amazon basics 2

In molti pensano alle vacanze come ad una parentesi di divertimento sfrenato durante la quale rilassarsi e non pensare a nulla, visitando magari alcune delle città e delle mete turistiche più famose del nostro paese. Spesso però, queste destinazioni, si rivelano essere un concentrato di caos e confusione, che più che regalarci relax e tranquillità, ci dona tutt’altro.

Se state pensando ad un luogo magico per le prossime vacanze di Pasqua, immerso tra le bellezze della natura e circondato da arte e storia, dovreste considerare l’ipotesi di una bella vacanza nel Cilento, una delle destinazioni italiane più amate dai turisti. Qui potrete alloggiare in strutture confortevoli immerse nei profumi e nei colori della natura, avendo a disposizione ogni sorta di comodità.

Il Cilento ha una storia millenaria alle spalle, che ha lasciato profonde testimonianze nel territorio, ville signorili, palazzi d’epoca,  che oggi rinascono per offrire una soluzione di soggiorno di straordinario valore.

Lungo la Greenway di Torchiara vi capiterà di imbattervi in splendide dimore storiche del Cilento, veri gioielli architettonici immersi nel contesto naturalistico unico al mondel del Parco Nazionale del Cilento e di Vallo di Diano.

Il fascino di queste dimore storiche rende davvero speciale ogni soggiorno cilentano, ancora di più durante il periodo pasquale, quando il territorio riscopre gli antiche feste e rituali della tradizione.

Immersi nel cuore del Cilento potrete partire alla scoperta del territorio, naturalistico e storico, potrete imparare a conoscere i prodotti locali caratteristici del periodo e realizzati con ingredienti di stagione.

Che siate in compagnia di amici o con tutta la famiglia poco importa, il posto è ideale per chi ama scoprire le tradizioni italiane e il contatto con la storia.

Proprio in queste zone infatti, si trovano antiche caratteristiche che contraddistinguono le terre cilentane rendendole uniche. Come le numerose grotte nate dalla natura carsica del territorio, come antichi ripari per l’uomo.

Risalgono soprattutto al Paleolitico medio i reperti che sono stati rinvenuti in questi territori, sino ad arrivare al Neolitico e all’Età dei Metalli, con le magnifiche grotte posizionate tra Scario e Palinuro, ricche di antichi strumenti utilizzati dall’uomo primitivo.

Seguono poi gli antichi percorsi disseminati nel Vallo di Diano, impreziositi dalle Grotte dell’Angelo e Petrosa, oppure le Grotte di Castelcivita tra le quali molto probabilmente iniziò l’avventura delle prime comunità locali, impegnate ad allacciare relazioni e contatti commerciali con i popoli dell’Appennino e quelli del mare.

Dei luoghi che regalano al visitatore uno spettacolo unico, senza dimenticare la bellezza e l’importanza storica dei corredi funebri della locale Cultura del Gaudo, o i diversi oggetti locali che raccontano molto delle antiche culture del posto. Delle antiche tracce tutte da percorrere, ricordando al turista imprese memorabili del passato.

Una vacanza nel Cilento è davvero l’ideale per gli amanti della storia e della archeologia, o magari per chi semplicemente ama il mare e la natura rigogliosa, nella quale immergersi per una totale parentesi di relax e benessere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi