Natale "con i fiocchi" per la gioielleria Vitiello

Natale "con i fiocchi" per la gioielleria VitielloLa simpatica decorazione natalizia dà l’impressione di un gigantesco pacco regalo. Un Natale ‘con i fiocchi’ per la gioielleria Lina Vitiello.

E' proprio il caso di dirlo, perché la storica maison pompeiana di arte orafa quest'anno ha scelto come decorazione natalizia del punto vendita un simpatico allestimento scenico che dà all'osservatore l'impressione di trovarsi davanti ad un gigantesco pacco regalo, addobbato ovviamente con il classico nastrino rosso e l'immancabile fiocco. Il tutto, realizzato in un particolare materiale che brilla illuminato dalle luci della sera. Una scelta che sta affascinando grandi e piccini, sempre più attratti dall'originale ornamento.
Così la gioielleria Lina Vitiello saluta l'inizio del "secondo secolo" di vita: nel 2011, infatti, ha compiuto i 100 anni di attività orafa. Cento candeline che la rendono una delle poche imprese "centenarie" di Pompei ancora in attività, l'unica nel suo settore. Un secolo di storia, dunque, in cui i destini del marchio Vitiello si sono intrecciati con quelli dell'allora nascente Pompei e delle vicende che hanno visto il rifiorire della città nuova.
La storia. L'azienda nasce a Pompei nel 1911, per opera di Ferdinando Vitiello, che con la sua bottega originariamente sita in via Piave, è il capostipite della famiglia di orafi pompeiani, oggi giunta alla quarta generazione. Successivamente la conduzione dell'impresa artigianale passa nelle mani della figlia Antonia che, ben coadiuvata dal marito Bruno, favorisce un notevole allargamento di competenze e varietà di preziosi, che fanno conoscere il marchio familiare oltre ogni confine. La parte creativa della gioielleria assiste, durante la sua evoluzione stilistica, all'alternarsi delle innumerevoli mode e stili di tutto il Novecento.
Le innovazioni della prima metà del XX secolo, con il loro velato romanticismo e la dirompente e rivoluzionaria Art Nouveau, con l'entrata in scena delle pietre semipreziose, hanno caratterizzato tutte le mode successive. Oggi i tre figli di Antonia e Bruno (Raffaella, Angela e Roberto) si sono affiancati ai genitori nella gestione e sono tutti qualificati gemmologi. E' una caratteristica li contraddistingue nel delicatissimo settore dei preziosi, in cui "un buon consiglio, vale oro".

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi