"L'agricoltura che fa l'Italia"

"L'agricoltura che fa l'Italia"Mercoledì 19 dicembre 2012, alle ore 11.00, Coldiretti Piacenza presenta il valore della produzione agricola piacentina e l’indotto sociale del comparto.

"Abbiamo voluto dare questo titolo "L'agricoltura che fa l'Italia" alla nostra conferenza stampa di mercoledì 19 perché riteniamo che mai come negli ultimi mesi il nostro comparto abbia dimostrato di poter dare effettivamente un aiuto concreto a questa crisi, sia in termini di produttività, occupazione e impatto sociale, sia per la fiducia e l'ottimismo". Con queste parole il presidente di Coldiretti Piacenza Luigi Bisi presenta la conferenza stampa di fine anno per illustrare i numeri dell'annata agraria.
"Ma l'obiettivo del nostro incontro con la stampa, fissato per il giorno mercoledì 19 dicembre h. 11.00 Sala Consiglio Coldiretti Piacenza, prosegue Bisi, non è semplicemente quello di dare "dei numeri" rispetto alla produzione lorda vendibile, agli ettari coltivati o ai quantitativi di prodotti; riteniamo, fondamentale, soprattutto in questo periodo di crisi, far comprendere alla società il vero valore dell'agricoltura che si traduce nella produzione di cibo, nella creazione di indotto e di posti di lavoro; in opportunità che possono scaturire dalle difficoltà; ma soprattutto in ottimismo, nonostante l'annata che sta per terminare non sia stata assolutamente generosa con gli agricoltori".
"La crisi che attanagli il nostro Paese è come una medaglia, ribadisce il presidente; una faccia all'insegna del pessimismo e l'altra che guarda al futuro con ottimismo. Da una parte il dato della sfiducia dei consumatori proiettano un'ombra inquietante anche sulle previsioni per i primi mesi del 2013. Ma dall'altra parte c'è un paese fatto di aziende e consumatori che di questo gioco al lamentano continuo non sa che farsene. Bisogna reagire e guardare al futuro. Ottimismo chiama ottimismo, innescando un circolo virtuoso in grado di rilanciare i sogni degli italiani e la situazione critica dell'Italia. E con questo ottimismo la Coldiretti ha presentato il documento in dieci punti l'Italia che vogliamo, e con lo stesso entusiasmo e voglia di fare commenteremo i risultati, anche economici, della nostra agricoltura, prosegue Bisi. Occorre, infatti, ridare alla terra e al cibo il significato profondo, in termini di identità, di storia, di capacità di raccontare uomini e territori, perché possano riconquistare il loro vero valore nella società civile".
Durante la conferenza stampa, i dirigenti delle maggiori strutture economiche del territorio presenteranno i risultati dei diversi comparti caratterizzanti l'agricoltura piacentina e illustreranno l'indotto, il valore sociale della produzione e di conseguenza la capacità che l'agricoltura ha di fare l'Italia.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net