Itinerario nelle Marche: viaggio nel gusto tra gli Appennini e l’Adriatico

Itinerario nelle Marche: viaggio nel gusto tra gli Appennini e l’Adriatico Prodotti biologici e carni IGP a Mercatello sul Metauro

E’ una storia antica quella che ci raccontano le pietre di questo piccolo borgo collinare circondato dai boschi: siamo a Mercatello sul Metauro, in provincia di Pesaro e Urbino, ed è qui che inizia il nostro itinerario nel gusto in una regione meravigliosa, le Marche. Siamo in una zona di tradizioni solide e dei sapori tipici di una terra che risente sia degli influssi benefici del mare che della frescura delle alture. La cucina contadina dell’entroterra si sposa felicemente con i profumi marinari di piatti come il tipico brodetto di pesce. Note aromatiche che ritroviamo nella cucina dell’Agriturismo Biologico Il Casale del Barone, insieme alla pasta fatta a mano, come tagliatelle, ravioli, strozzapreti e passatelli, le patate di Sompiano di produzione propria, oltre a formaggi e vini locali quali vin santo e vino di visciole.

Itinerario nelle Marche: viaggio nel gusto tra gli Appennini e l’Adriatico

Ristorante Casale del Barone

Vero fiore all’occhiello è la carne bovina di razza esclusivamente marchigiana, suina ed ovina, prodotta nell’allevamento e nella macelleria aziendale ad identificazione geografica protetta. La famiglia Benedetti inoltre è a disposizione per visite all’azienda agricola; tra le attività proposte ci sono passeggiate a cavallo mentre per gli amanti del benessere, da provare l’esperienza rilassante dei massaggi olistici, ispirati alle antiche filosofie orientali in un contesto naturalistico impareggiabile.

Vini pregiati e specialità fatte in casa a Urbino

Ci dirigiamo ora verso nord-est, e raggiungiamo la bella cittadina di Urbino, perla del Montefeltro che diede i natali al grande Raffaello, con il bel centro storico adagiato dolcemente tra le colline. Poco fuori le antiche mura, in località Montesoffio, la nostra destinazione è la Country House La Valle del Vento, antico casolare della fine del XIX secolo che fonda accoglienza e ristorazione

Country House La Valle del Vento

sul rispetto per la ricchezza del territorio e l’uso esclusivo di alimenti locali e stagionali, provenienti in parte dalla piccola azienda agricola di famiglia. Il menu in continua evoluzione è proposto in un’ampia veranda per le calde serate estive, dove lo sguardo spazia sulla colline e i boschi di ginestre e castagni fino a San Marino. Tra i primi, preparati in casa con farine macinate a pietra, troviamo tagliatelle integrali con zucca gialla e salsiccia, strozzapreti con crema di ceci bio e semi di girasole, triangoli radicchio e pinoli al formaggio di fossa, gnocchi di patate di Sompiano al cinghiale. Altre specialità sono il carpaccio di vitello con radicchio, noci e sapa, la tagliata di marchigiana sulla brace con sale dolce di Cervia e rosmarino, e una vasta selezione di cresce sfogliate, farcite con i gustosi prodotti del territorio, come lonzino del Montefeltro e formaggio di pecora primo sale. Da non perdere una visita alla fornitissima Vinoteca, con etichette aggiornate periodicamente per proporre una scelta vasta e mirata del territorio: vini, distillati e liquori rari e unici nel loro genere, provenienti da piccole aziende a conduzione familiare.

Potrebbe intessarti  Frittelle ai carciofi

Soggiorno naturale a Cingoli, balcone delle Marche

Scendendo verso sud, ci addentriamo nella provincia di Macerata per raggiungere la piccola località di Cingoli, che si erge sulla sommità del Monte Circe

Itinerario nelle Marche: viaggio nel gusto tra gli Appennini e l’Adriatico

il Lago di Cingoli

a 600 metri di altitudine, conosciuta anche con il nome di “balcone delle Marche” per la sua incantevole posizione panoramica: un vero e proprio osservatorio per ammirare il vasto territorio marchigiano sono le mura castellane di origine medievale, incorniciate dal mar Adriatico e dal suggestivo profilo del monte Conero, ma lo sguardo può giungere fino al gruppo della Maiella e alle coste della Dalmazia. Immerso nel verde e nascosto tra maestosi alberi, sorge l’Agriturismo e Country House I Mori, azienda agricola biologica certificata che produce principalmente legumi, cereali, miele, salumi, ortaggi e frutta, olio d’oliva da spremiture a freddo e vini come Verdicchio, Rosso Conero e Rosso Piceno. Il Ristorante dedicato agli ospiti offre deliziose cene con piatti tipici preparati in casa: tra le eccellenze a tavola i famosi “Vincisgrassi”, le tagliatelle, il coniglio in porchetta, i ravioli ai funghi e al tartufo. Naturalmente, piatti da accompagnare con il vino cotto, vino di visciole, passito di Verdicchio, e Vernaccia di Serrapetrona solo per citarne alcuni. Da non perdere nei dintorni il bel Lago di Cingoli con l’oasi faunistica, ideale anche per chi ama la pesca e il canottaggio, mentre numerosi sono i percorsi naturalistici e per mountain bike tra i boschi.

Tappa romantica tra ulivi secolari e vigneti a Recanati

Ci rivolgiamo ora verso est, in direzione Recanati, in prossimità della splendida

Itinerario nelle Marche: viaggio nel gusto tra gli Appennini e l’Adriatico

Agriturismo I Tre Filari

Riviera del Conero in posizione panoramica, dove adagiato su una dolce collina, sorge l’Agriturismo I Tre Filari, che si dedica alla coltivazione della vite e dell’ulivo nell’azienda agricola biologica che li trasforma in ottimi vini DOC e olio extravergine d’oliva. Punto di partenza ideale per scoprire i luoghi leopardiani, il Santuario di Loreto e le Grotte di Frasassi, la struttura è un esempio di architettura rurale marchigiana del primo Novecento, che si compone di quattro edifici colonici nei pressi di un romantico laghetto circondato da alti pioppi e cespugli di more. Il Ristorante offre piatti tipici preparati con carne e ortaggi prodotti in azienda. Di particolare pregio sono i vitigni di Sangiovese, Montepulciano, Lacrima, Merlot, Maceratino che si estendono su 9 ettari, per la produzione di etichette quali Colli Maceratesi Bianco e Ribona, Rosso Piceno, IGT Marche Rosato, Bianco e Rosso di altissima qualità. E poi oltre tremila piante di olivo di diversa varietà, con cultivar come il leccino, l’ascolana tenera, il piantone di Mogliano, la coroncina, la mignola, il moraiolo e il leccio del corno. L’olio extravergine subisce un processo di estrazione a temperatura controllata nel frantoio aziendale immediatamente dopo la raccolta. Prodotti che è possibile acquistare direttamente in agriturismo o scoprire attraverso degustazioni guidate.

Potrebbe intessarti  Carnevale di Venezia 2013: cena di presentazione di "Carnevale Dance Network"

Benessere, bioarchitettura e cucina di classe a Loro Piceno

Concludiamo il nostro viaggio in direzione sud-ovest nella piccola località di Loro Piceno, in provincia di Macerata, adagiata sulle colline tra la costa Adriatica e i Monti Sibillini. La nostra meta è l’Agriturismo Casa Azzurra,

Itinerario nelle Marche: viaggio nel gusto tra gli Appennini e l’Adriatico

Ristorante Seta Cruda all’Agriturismo Casa Azzurra

una struttura riprogettata secondo i più avanzati concetti di bioarchitettura, che mira al benessere olistico dei propri ospiti in un ambiente di charme e all’eliminazione dell’impatto ambientale grazie all’utilizzo di pannelli fotovoltaici e un impianto geotermico che sfrutta l’energia del sottosuolo. Il Ristorante biologico Seta Cruda, il cui nome è un omaggio alla coltivazione del baco da seta una tempo diffusa in tutto il territorio e testimoniata dal viale di gelsi che conduce alla tenuta, offre prodotti locali freschissimi, forniti da produzioni orticole biodinamiche e dai pescatori di Civitanova, cucinati con rispetto e creatività dallo chef Rodrigo Staffolani, che grazie alle sue esperienze internazionali, nel pieno rispetto della tradizione, cucina i prodotti delle culture biologiche con un tocco di fantasia. Presso l’Agriturismo è inoltre presente una piccola Spa con trattamenti acquatici, una scuola di yoga e meditazione, e una piscina riscaldata, per rilassarsi dopo una passeggiata tra i boschi.

Itinerario a cura di: Sapori d’Italia no. 42, 2014 Itinerario nelle Marche: viaggio nel gusto tra gli Appennini e l’Adriatico

Agriturismi.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi