Imballaggi in legno, una messa in scena di successo

Imballaggi in legno, una messa in scena di successo

fonte

Imballaggi in legno, una messa in scena di successoUna volta giunti a fine vita, ci pensa il consorzio Rilegno a garantire che gli imballaggi di legno vengano recuperati e avviati al riciclo, evitando che oltre 1 milione 500 mila tonnellate di rifiuti legnosi finiscano in discarica.

Il primo a lanciare l’idea fu Paolo Bonolis nella prima edizione Affari tuoi su Rai Uno, dove comparve da protagonista il riutilizzo intelligente della bobina di legno sfruttata come tavolo dei concorrenti. Oggi l’impiego dell’imballaggio di legno come elemento scenografico pare essere l’ultima tendenza dello stage design. Che siano pallet, cassette, casse o gabbie, ormai gli imballaggi di legno identificano il successo del momento, protagonisti a pieno titolo degli eventi di maggior rilievo televisivo.
Due sono gli ultimi casi eclatanti: Zelig e Masterchef, rispettivamente in onda sulle reti Mediaset e Sky, che hanno utilizzato pallet e cassette della frutta come elementi evocativi per creare una scenografia d’effetto. Ecologica ed ecosostenibile, 100% green, capace di veicolare valori sempre più cari a telespettatori, di questi tempi, come il risparmio di risorse, la semplicità, l’attenzione all’ambiente, il riciclo.
Del resto il riutilizzo creativo di bancali, casse e cassette, bobine, sta diventando una moda sempre più diffusa nel settore dell’arredamento e dell’eco-design: sarà che sono resistenti, saranno le dimensioni standard, sta di fatto che questi imballaggi di legno sono diventati degli elementi molto versatili e davvero di tendenza per l’arredamento di case, uffici, negozi.
I pallet, in particolar modo, si prestano a molteplici usi: possono rivestire pareti come fossero boiserie, oppure costruire dei separè per ambienti. Impilati uno sopra all’altro diventano tavoli, scrivanie, o banconi d’appoggio per negozi, store e show room; possono essere utilizzati anche per comporre librerie, mobili bassi porta tv, sedute, strutture per il letto. Le cassette della frutta, più piccole di dimensioni e più leggere, possono essere riutilizzate come mensole, o come scaffali componibili per mobili e librerie. In quanto alle bobine, sono perfette come tavolini da interno e da esterno… i locali più cool l’hanno già adottata da tempo, come soluzione.
Una volta giunti a fine vita, tutti questi imballaggi di legno vengono recuperati e avviati al riciclo grazie al lavoro di Rilegno, il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, aderente al sistema Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi).
Rilegno coordina in tutta Italia la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, impedendo che ogni anno oltre 1 milione 500 mila tonnellate di rifiuti legnosi finiscano in discarica. I rifiuti legnosi, recuperati e riciclati, rinascono a nuova vita sotto forma di pannelli truciolari – base per nuovi mobili e complementi di arredo – fogli di pasta cellulosica destinati alle cartiere, blocchi di legnocemento per la bioedilizia o compost. Una parte dei rifiuti di legno, infine, va a recupero energetico. E’ così che il legno si trasforma da rifiuto in risorsa.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Approfondisci l’argomento consultando l’articolo principale
Fonte:
Argomenti trattati: 2313 | Vino | Enologia | Enogastronomia | Itinerari Enogastronomici | Vini Tipici | Itinerari del Gusto |
Altre informazioni inerenti Imballaggi in legno, una messa in scena di successo: , , http://www.viniesapori.net/rss.php, Vini e Sapori News – FEED RSS, News dedicate a tutti gli amanti del mondo dell’enogastronomia: informazione, curiosita’, indagini, storie di vini e molto altro ancora…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi