Il futuro del fiore pesciatino viene dal sottosuolo

Il futuro del fiore pesciatino viene dal sottosuoloL’energia geotermica abbatte i costi per scaldare le serre. Il caro-gasolio assorbe un terzo dei ricavi. Oltre 120 imprese all’incontro Coldiretti.

Pistoia, 29 gennaio 2013. Utilizzo massivo del geotermico. È da sotto terra che può arrivare il rilancio della floricoltura pesciatina. Quella che si basa sulle serre riscaldate e che oggi, con il ‘caro-gasolio’, arriva a spendere in riscaldamento almeno un terzo dei ricavi. La proposta è stata uno dei punti trattati nell’affollatissima assemblea di agricoltori, oltre 120 le imprese presenti al Comicent di Pescia, organizzata da Coldiretti Pistoia.
“Un grande evento che ha permesso alla aziende di conoscere una modalità poco sfruttata -ha spiegato Vincenzo Tropiano, direttore di Coldiretti Pistoia- di ridurre i costi di produzione ed essere competitivi sul mercato”.
La consulenza su energie rinnovabili (geotermia, fotovoltaico, eolico, ecc.), è un nuovo servizio introdotto da Coldiretti per consentire alle imprese di affrontare in modo competitivo il mercato, per poter innovare le proprie tecniche di produzione, per ottimizzare i costi di gestione.
Importanti anche gli altri argomenti trattati all’assemblea tenutasi lunedì 28 gennaio, che hanno coinvolto nella discussione gli esperti Coldiretti e gli imprenditori: aspetti fiscali della gestione dell’impresa agricola, con gli aggiornamenti sull’articolo 62 (dilazioni di pagamenti), novità in fatto di sicurezza sui luoghi di lavoro, attestato di idoneità alla conduzione di trattori e mezzi agricoli.
L’energia geotermica di cui il pesciatino può beneficiare sfrutta lo scambio termico con il sottosuolo superficiale (tre metri), per mezzo di una pompa di calore. In estate, poi, l’impianto può servire a raffreddare le serre, restituendo calore al terreno.
I tipici fiori pesciatini sono molto richiesti dal mercato. Ma gerbera, crisantemina programmata, calla, lilium sono colture che richiedono temperature di 15 gradi. E con il ‘caro-gasolio’ le imprese tendono a ridurne la produzione. “Si innesca così un circolo vizioso per il polo pesciatino -spiega Tropiano-. Col calo della produzione i clienti cercano altrove. Con il geotermico, magari in combinazione con i pannelli solari, si abbattono i costi di produzione, innescando un circuito virtuoso”.
Il servizio di consulenza di Coldiretti su energie rinnovabili è sempre attivo su appuntamento, mentre il martedì è garantita la presenza presso la sede di Pistoia. Un ulteriore servizio, complementare a quelli già erogati in materia giuridica agraria, sicurezza sui luoghi di lavoro, notarile, ecc.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi