Da Tyco soluzioni di safety e security per la nuova metropolitana di Brescia

Da Tyco soluzioni di safety e security per la nuova metropolitana di BresciaRealizzati sistemi di videosorveglianza e diffusione sonora per un progetto ad alta performance tecnologica: un traguardo d’avanguardia per la metropolitana bresciana.

Assago, 11 dicembre 2012 – Tyco, azienda di riferimento nella progettazione e fornitura di soluzioni Fire & Security, ha di recente rafforzato la sua presenza nel settore dei trasporti partecipando attivamente alla realizzazione della nuova metropolitana di Brescia attraverso la fornitura e l'installazione dei sistemi a supporto delle comunicazioni di emergenza al pubblico e di servizio (Public Address & General Alarm) e di videosorveglianza.
Il progetto, partito diversi anni fa, nasce dalla volontà di garantire elevati livelli di sicurezza nelle stazioni del capoluogo bresciano alla stregua di quelli offerti nel sistema integralmente automatico di treni metropolitani già realizzato per la metropolitana di Copenaghen.
"Se sorgessero criticità in situazioni sociali sovraffollate e in ambienti complessi, e quindi di difficile gestione come una metropolitana, le responsabilità da considerare e gli eventuali costi da sostenere in termini di sicurezza e di safety sono indubbiamente molto alti", afferma Andrea Natale, Marketing Manager di Tyco Integrated Fire & Security.
Il progetto della linea metropolitana di Brescia prevede l'offerta di una soluzione Tyco dedicata per la realizzazione di due sistemi a supporto delle comunicazioni di emergenza al pubblico – Public Address & General Alarm- e di videosorveglianza. Per entrambi, Tyco ha sviluppato una soluzione digitale proprietaria, nel pieno rispetto delle normative, in grado di funzionare a supporto di tutte le comunicazioni di servizio e di emergenza in maniera capillare.
Il sistema di Public Address & General Alarm, impiegato in questo contesto metropolitano, ha lo scopo di inviare messaggi audio di due tipi: di sicurezza, mediante la diffusione degli allarmi/annunci, e di informazione, tramite comunicazioni di servizio al pubblico e ai passeggeri, allo staff e agli addetti ai lavori. L'obiettivo è quello di garantire una distribuzione degli annunci e degli allarmi a tutte le zone pubbliche e allo staff per assicurare la ricezione e la corretta interpretazione dei messaggi in qualsiasi punto d'interesse.
Il sistema di videosorveglianza è basato su un'architettura di tipo client/server distribuito su IP, con la parte centrale di controllo e visualizzazione delle immagini costituita dai decoder video, dai server del sistema di gestione integrato e dai monitor di visualizzazione, localizzati nel centro di controllo e nella centrale di soccorso.
"Grazie all'esperienza e alle competenze specifiche maturate nel tempo, Tyco è in grado di progettare impianti di Public Address & General Alarm capaci di assicurare un livello di intelligibilità del segnale adeguato a tutte le caratteristiche ambientali delle aree che, come nel caso di questa linea metropolitana, tendono ad essere più soggette di altre a situazioni di brusio e disturbo acustico a causa del passaggio continuo di persone, dell'affluenza e della densità di passeggeri e assembramenti sociali difficilmente prevedibili", spiega Natale. "Pertanto, in certe aree ad alta frequentazione, è ancora più importante garantire l'assoluta efficienza e l'elevata qualità del segnale audio, soprattutto in virtù dei possibili pericoli e delle situazioni di emergenza che potrebbero verificarsi".

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi