Cia Calabria: riunione del Gie zootecnia

Cia Calabria: riunione del Gie zootecniaLa Confederazione italiana agricoltori della Calabria nei giorni scorsi ha convocato il Gie-Gruppo interesse economico zootecnia per affrontare i problemi del settore e la riorganizzazione dell’Associazione regionale allevatori per meglio rispondere alle esigenze e alle aspettative del sistema zootecnico calabrese.

Alla riunione, molto partecipata, hanno preso parte attivamente numerosi allevatori provenienti da tutta la Regione, nonché tecnici e dirigenti della Confederazione.
I lavori sono stati introdotti da Franco Lucia, coordinatore regionale, e conclusi da Mauro D’Acri, presidente regionale.
Franco Lucia, nell’esaltare il protagonismo degli allevatori che trovano nei Gie lo strumento per concorrere a definire la strategia della Confederazione nel settore zootecnico, ha detto “la zootecnica rappresenta per la Cia un settore strategico in termini di aziende e prodotto, sul quale abbiamo già iniziato ad investire attraverso la persona di Mauro D’Acri neo-presidente dell’Ara (Associazione regionale allevatori) della Calabria.
La Cia. -ha continuato Franco Lucia- intende muoversi su due direttrici per rilanciare la zootecnia calabrese:
– Riposizionare il settore al nuovo contesto di mercato sempre più competitivo con il potenziamento e la riorganizzazione delle strutture economiche esistenti a partire dalle OP (Organizzazioni di Prodotto) che debbono essere incentivate al fine di operare più efficacemente nelle filiere (corte e lunghe) attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici e di qualità della zootecnia regionale per dare più valore e reddito ai produttori.
– Ridefinire il ruolo dell’Ara alla luce dell’attuale quadro di finanza pubblica salvaguardando prioritariamente i compiti e le funzioni istituzionali nevralgiche per il sistema allevatoriale (libri genealogici e controlli funzionali,fecondazione artificiale, sistema qualità,miglioramento aspetti igienici, sanitari, produttivi, ecc.).
Numerosi gli allevatori intervenuti che hanno messo in evidenza alcune criticità: dai costi elevati dei mangimi all’esigenza di promuovere sinergie con i produttori di cereali, dal rapportarsi con Gruppi di acquisto (Gas) per il mercato locale ad un nuovo rapporto con la Gdo, dalla necessità di debellare le patologie animali presenti in Calabria ad un nuovo rapporto con l’assessorato regionale alla Sanità e le Asp, alla riqualificazione del Piano Sata, ecc.
Tra gli altri, è intervenuto il presidente provinciale della Cia di Crotone Nicodemo Podella, che ha messo in risalto l’esigenza di politiche di rigore da parte della regione nel riconoscimento dell’OP. I finanziamenti devono andare alle op vere non a quelle di carta.
Il presidente Mauro D’Acri, nel concludere la riunione, ha ripreso le proposte introdotte ed ha annunciato che sta lavorando di concerto con il c.d.a. dell’Ara ad un piano industriale dell’associazione per rendere sostenibile l’Ara attraverso un contenimento dei costi ed un relativo miglioramento dei servizi a favore delle imprese zootecniche.
Inoltre, ha messo in evidenza i risultati conseguiti della Cia a favore degli allevatori calabresi, dal finanziamento della “misura 215” sul benessere animale al recente finanziamento di oltre 2 milioni di euro da parte della Regione a favore dell’Ara.
D’Acri, inoltre, ha colto l’occasione dell’assemblea per chiedere all’assessorato di accelerare sul versante del Psr circa la pubblicazione della graduatoria sui Pif per la zootecnia. Infine ha detto ” per aggredire la crisi del settore occorre si riposizionarlo ma ri-disegnandolo in una prospettiva di crescita e pertanto è fondamentale dotarsi di un nuovo piano zootecnico che dia certezze e stabilità per il settore.
A conclusione dell’assemblea, è stato eletto presidente del Gie zootecnia della Cia Peppe Serra, giovane allevatore suinicolo della provincia di Reggio Calabria il quale, nel ringraziare gli allevatori e il gruppo dirigente della Cia per la fiducia accordatagli, ha annunciato ai presenti una prossima riunione del Gie per definire un programma di lavoro.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi