Arbeit: il dramma della disoccupazione e del precariato al Teatro a l'Avogaria

Arbeit: il dramma della disoccupazione e del precariato al Teatro a l'Avogaria

Arbeit: il dramma della disoccupazione e del precariato al Teatro a l'AvogariaA Venezia martedì 5 marzo 2013, ore 21.00, lo spettacolo vincitore del Premio Miglior Attrice al Premio OFF 2013 del Teatro Stabile del Veneto diretto da Alessandro Gassmann. L’Associazione Teatro a l’Avogaria in collaborazione con l’associazione Minimi Teatri di Rovigo propone alcuni fra gli spettacoli fra i più interessanti della nuova scena drammaturgica nazionale.

Uno degli spettacoli di punta della nuova scena drammaturgica nazionale a Venezia. Martedi 5 marzo 2013, ore 21.00, presso lo storico Teatro a l’Avogaria, Dorsoduro 1607, e’ di scena Arbeit del regista Giorgio Sangati con Anna Tringali, spettacolo vincitore del 2° Premio Assoluto e del Premio Miglior Attrice al Premio OFF 2013 del Teatro Stabile del Veneto diretto da Alessandro Gassmann. Uno spettacolo di grande attualità che tratta il tema del lavoro, il lavoro dei giovani, gli incidenti sul lavoro, lo sfruttamento, la disoccupazione, il precariato, la crisi.
La protagonista, Nicoletta, è una ragazza come tante, semplice, di provincia. La vita le ha dato poco e quel poco se l’è dovuto conquistare, è cresciuta in fretta. Ha imparato subito che il lavoro fa l’uomo, che senza non si può stare, non si deve. Ha scoperto che la felicità non si compra e che e va conservata con cura perché è fragile, molto. Le è stata rubata questa felicità, fatta a pezzi, calpestata. Ma Nicoletta è una ragazza forte perché ha ancora l’incoscienza di rischiare, di sognare che le cose, forse, si possono cambiare, ha il coraggio, raro, di dire no, di difendere la dignità di essere uomini perché il lavoro non rende liberi.
In scena sulla sedia di una sala d’aspetto di una clinica, una giovane attrice e il suo talento, la sua generosità nel darsi fino in fondo, nel raccontare un mondo, il nostro, che purtroppo ha ancora bisogno di eroi.
Lo spettacolo é nell’ambito della rassegna ” I martedi dell’Avogaria”, un ciclo di otto incontri organizzati dall’Associazione Teatro a l’Avogaria in collaborazione con l’associazione MinimiTeatri di Rovigo che fino al 26 marzo 2013 propone alcuni fra gli spettacoli più interessanti della nuova scena drammaturgica nazionale.
L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario Cà Foscari di Venezia, e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d’improvvisazione teatrale tra la Commedia dell’Arte e le Teorie dell’Avanguardia. In più di quarant’anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli tra cui la “Commedia degli Zanni” rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. Riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi, dedicati ad appassionati e professionisti, su discipline quali recitazione, Commedia dell’Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell’interpretazione.
Lo spettacolo su prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889, avogaria@gmail.com.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Arbeit: il dramma della disoccupazione e del precariato al Teatro a l'Avogaria

Fonte:
Argomenti trattati: 2313 | Vino | Enologia | Enogastronomia | Itinerari Enogastronomici | Vini Tipici | Itinerari del Gusto |
Altre informazioni inerenti Arbeit: il dramma della disoccupazione e del precariato al Teatro a l'Avogaria: , , http://www.viniesapori.net/rss.php, Vini e Sapori News – FEED RSS, News dedicate a tutti gli amanti del mondo dell’enogastronomia: informazione, curiosita’, indagini, storie di vini e molto altro ancora…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi