Annuale assemblea di fine anno dell'Associazione direttori di albergo della Campania

Annuale assemblea di fine anno dell'Associazione direttori di albergo della CampaniaRosario Lopa: ‘Pur nelle obiettive difficoltà dell’attuale congiuntura bisogna creare un sistema di filiera dei servizi e delle strutture ricettive cosi da impegnare le istituzioni preposte ha soluzione di tutti i problemi che attraverso il turismo possano contribuire allo sviluppo e alla crescita dell’intera economia partenopea’.

Si è tenuta l'annuale cena,dell'Associazione Direttori d'Albergo, rappresentata in Campania dal suo Presidente regionale Alberto Alovisi, organizzata in occasione dello scambio auguri per le festività di fine anno. Tra gli altri erano presenti i soci Ada Gaetano Castellano, Antonio Giuliano, Giuseppe Taranto, Giuseppe Sabatino, Gaetano Di Bonito, Carlo Santoro, Simone De Feo, Alessandro Scannapieno,Angelo Di Donato, Guarino Domenico Angelo Panico, Michele Naclerio Giovanni Anselmo, Giulio Queques e del Prof. Piero Ferretti, figlio d'arte perché continua l'operato del papa Mimmo e della mamma Lya, come Presidente Enohobby Campania. All'evento si è notata anche la presenza del maestro dei cocktail Alfonso Cascella e dell'attore Luca Riemma.
All'incontro, Alovisi ha voluto presenti anche rappresentanti delle istituzioni, giornalisti, imprenditori, personaggi del mondo dello spettacolo e dell'arte. Gli ospiti dell'Ada, dopo il convegno, sono passati in una delle sale dell'originale struttura, dalla location hollywoodiana, la Villa Golding di S.Antimo (Napoli) Via Appia Km.18,350.
Nuova di costruzione, la Golding, ha offerto ai particolari ospiti il suo stile elegante, un moderno loft tra magia e sogno, tra trasparenza e linearità, con le sue sale ben arredate, in una luminosità trasmessa dal bianco che domina nei colori che con il verde dei prati naturali e creati si fondono per donare agli ospiti una particolare accoglienza, piena di speranza di vita, che diviene poi un autentico momento di convivio assaporando le delizie creative della cucina messa in opera da grandi chef come Giovanni Vitone, Dello Margio Raffaele, Davide Cannavale e dallo Special Guest, Chef Gennaro Raia, ed hanno potuto così gustare un menù favoloso con leccornie da chef stellati che accompagnate dalle carni di R.G. Catering, dai dolci della pasticceria Blue Moon di San Marcellino e dai vini della Sevin srl di Galluccio hanno decretato il successo dell'incontro Ada 2012.
Agli applausi, che tutti hanno riservato per l'accoglienza, la cucina ed il bere si sono aggiunti quelli per l'ottimo servizio di sala curato dal consulente del Golding ed organizzatore della kermesse Dario Duro, dal maître Lucio Manuzza con il suo staff e la collaborazione di Gennaro Botta, Giuseppe Esposito, Vincenzo Mosca, Giuseppe Testa, Lorena Ranieri dell'Amira.
La serata è stata allietata da "La tradizione napoletana", veri cantori della classica canzone di Napoli con Salvatore Savino alla chitarra, Aldo Mennella al mandolino e Peppe Pignatiello che nelle vesti di Pulcinella ha completato la classica posteggia e serenata napoletana.
Nel corso della serata sono state consegnate, per l'Ada, targhe da Alovisi allo staff Cucina, da Rosario Lopa, della Consulta Nazionale dell'Agricoltura, già delegato della Provincia di Napoli per il settore agricolo/agroalimentare al proprietario della struttura Raffaele Crispino ed al suo braccio destro Franco Aceto, da Giuseppe Di Napoli fiduciario della sezione Napoli dell'Amira a Dario Duro e da Tina D'Amore imprenditrice Wedding planners alle Hostess dell'Isis Vittorio Veneto di Napoli che, unitamente al dirigente scolastico prof.ssa Annamaria Carrieri, sono state presenti offrendo l'accoglienza agli ospiti della serata.
Lopa si è brevemente soffermato sui principali problemi la cui soluzione è ritenuta essenziale dalla categoria per un forte rilancio e potenziamento del sistema turistico-ricettivo partenopeo e campano soffermadosi sul tema delle infrastrutture di collegamento e trasporto internazionale, sulla necessità di un impegno di promozione per il turismo congressuale e fieristico e sulla lotta all'abusivismo, con recupero della pulizia e del decoro urbano ma anche dei temi come,trasporti internazionali e locali, strutture congressuali e creazione di un Convention Bureau, promozione e Polo Turistico, nonché manifestazioni ed eventi con il rilancio di un serio Natale a in Campania.
Napoli e tutta la regione devo essere percepite come un territorio turistico, ha ribadito Lopa, e pur nelle obiettive difficoltà dell'attuale congiuntura, bisogna creare un sistema di filiera dei servizi e delle strutture ricettive, cosi da impegnare le istituzioni preposte, ha soluzione di tutti i problemi che, attraverso il turismo, possano contribuire allo sviluppo e alla crescita dell'intera economia partenopea.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi