AIAB su riforma PAC

AIAB su riforma PACCommissione Agricoltura Parlamento Ue approva riforma Pac. AIAB: ‘Giudizio negativo, peggioramento della proposta Ciolos’.

“La proposta sulla PAC è estremamente complessa, per formulare un giudizio esaustivo sicuramente bisognerà entrare meglio nel merito di quanto è stato votato nei singoli emendamenti, ma da un primo approccio possiamo confermare un giudizio negativo sulle modifiche apportate alla proposta Ciolos”.
Commenta così il presidente di AIAB, Alessandro Triantafyllidis la conclusione dell’ l’iter di approvazione delle modifiche alla riforma della politica agricola comune post 2014 da parte della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo.
“Tra gli aspetti che hanno subito un chiaro peggioramento – ha aggiunto AIAB – c’è il greening sul Primo pilastro. Con le modifiche, di fatto, si prevede l’equivalenza della certificazione bio e altre pratiche agro ambientali sulla quale non siamo assolutamente d’accordo. Anche nel caso dello sviluppo rurale i principali problemi, relativi alle misure assicurative di gestione del rischio e degli investimenti nell’Organizzazione Comune di Mercato, non sono stati eliminati, mantenendo intatto il pericolo maggiore, ovvero quello di drenaggio di risorse del Secondo Pilastro, con la conseguente riduzione di fondi per lo sviluppo di progetti innovativi sul territorio e di beni pubblici per la collettività. Unica piccola nota positiva è l’aumento del 5% del cofinanziamento delle misure agro ambientali: ben poca cosa rispetto agli elementi peggiorativi generali che ci riserviamo, tuttavia, di analizzare in maniera approfondita”.

Vini e Sapori: portale di informazione rivolto agli appassionati di enogastronomia con aggiornamenti e notizie fornite da uno staff di amanti del buon vino e dei sapori della buona tavola.
Web: www.viniesapori.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi