Agevolare la rigenerazione dei tessuti grazie al PRP

saluge cellulite

Se lavorando il nostro sangue ed iniettandolo nuovamente in aree specifiche del corpo riuscissimo a facilitare e stimolare la rigenerazione dei tessuti? È proprio quello che l’Unità operativa di Ortopedia e Traumatologia dello Sport di Humanitas Bergamo, sede Castelli sta facendo con il “PRP” o Plasma ricco di piastrine.

Le piastrine sono elementi fondamentali per il nostro corpo, consistono in piccoli frammenti di cellule ed hanno il compito importantissimo di liberare sostanze necessarie alla crescita e sono in grado di riparare i tessuti del corpo umano, tra cui pelle, ossa e tendini, in caso siano danneggiati. Pensate ad esempio ad una normalissima ferita è grazie alle piastrine se quest’ultime si rimarginano e non lasciano traccia.

Inoltre si è scoperto che che in ortopedia, queste possano offrire benefici rispetto a patologie degenerative in fase iniziale di anca, ginocchio, caviglie e tendinopatie.

Studi recenti difatti affermano che la cartilagine ialina, presente in tutte le articolazioni del nostro corpo, può essere soggetta a lesioni di tipologia traumatica o rigenerativa. Alcuni studi, mostrerebbero che il Plasma ricco di piastrine fornisce un effetto maggiormente durevole rispetto un trattamento con acido ialuronico o corticosteroidi.

Risultati di elevato interesse arrivano anche da giovani pazienti dediti allo sport agonistico, vittime di tendinopatie croniche o acute e/o da lesioni muscolari, tipiche di sovraccarichi tendinei/muscolari. Infatti la Dott.ssa Francesca De Caro sostiene che “I microtraumi agiscono indebolendo le fibre di collagene, alterando l’architettura globale del tendine e il supporto vascolare. Prima compare una tendinosi (degenerazione del tendine), poi lacerazioni parcellari fino alla rottura completa del fascio tendineo. I tendini maggiormente affetti da lesioni da sovraccarico sono il tendine rotuleo e quello achilleo”.

Come viene prodotto il Plasma ricco di Piastrine o PRP? L’intera produzione avviene all’interno di un locale apposito, coadiuvato da un sistema automatizzato e chiuso al fine di eliminare i rischi derivanti da contaminazione microbica. Questo intero procedimento, permette di trattare le piastrine come previsto dalla normativa in corso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi