Sistemi di fissaggio per pannelli fotovoltaici: tipologie e peculiarità

prozis amminoacidi

La decisione di installare dei pannelli fotovoltaici è spesso dettata dal desiderio di investire in energia pulita, dando quindi il proprio contributo alla protezione dell’ambiente, ma anche dalla volontà di ottenere un certo vantaggio in bolletta.

 

L’importanza della struttura

La prima regola è affidarsi a dei professionisti anche per la scelta delle strutture su cui montare i pannelli fotovoltaici

Se da una parte è vero che, se installati correttamente, i pannelli fotovoltaici possono portare ad un risparmio effettivo, d’altra parte è necessario mettere in conto che i pannelli non funzionano allo stesso modo ovunque: per non trovarsi di fronte a sorprese e realizzare che il risparmio non corrisponde a quanto sperato, ma anche per fare in modo di ottenere il massimo dal fotovoltaico, la prima regola è affidarsi a dei professionisti, non solo per quanto riguarda l’installazione e l’acquisto dei pannelli fotovoltaici e il disbrigo delle pratiche burocratiche, ma anche per quanto riguarda la scelta delle strutture su cui montare i pannelli. Sembra un dettaglio, ma la scelta della giusta struttura per il fotovoltaico è determinante per la buona riuscita di tutto l’impianto.

Consapevole del ruolo fondamentale giocato dai sistemi di fissaggio per pannelli fotovoltaici, Rodigas (azienda di Limena, in provincia di Padova, specializzata nella realizzazione e commercializzazione anche di mensole per condizionatori e linee vita anticaduta) studia costantemente soluzioni innovative con lo scopo di anticipare le esigenze del mercato e offre delle strutture che siano facili da installare, resistenti agli agenti atmosferici e capaci di adattarsi ad ogni situazione. Per fare in modo di offrire la migliore soluzione ad ogni cliente, Rodigas fornisce un servizio di assistenza nella progettazione e nella realizzazione di preventivi, avvalendosi in caso di necessità di strutture realizzate ad hoc, e mette a disposizione dei clienti un software per calcolare in autonomia il numero e la tipologia di componenti necessarie alla realizzazione dell’impianto.

 

La scelta delle strutture

Come scegliere le strutture per il fotovoltaico, tenendo in considerazione tutti i fattori 

Nella scelta della giusta struttura per fotovoltaico, uno dei principali fattori da tenere in considerazione è l’azione del vento sui pannelli in base a tre paramenti principali, come indicato dal Rapporto Tecnico CEI 82-74 intitolato “Metodo di calcolo delle azioni del vento e criteri di dimensionamento di strutture di supporti di moduli fotovoltaici o di collettori solari” e pubblicato nel febbraio 2018. Tali parametri sono: l’inclinazione del pannello, la sua posizione all’interno della schiera e quella della schiera considerata nella sua totalità. Un altro fattore da tenere in considerazione, così come indicato anche nel rapporto, è il materiale con cui sono realizzate le strutture: se poste in zone particolari (ad esempio ad alta concentrazione di sostanze inquinanti o atmosfere salmastre), le strutture dovranno essere realizzate con materiali più resistenti alla corrosione.

 

Sistemi di fissaggio per tetti piani e inclinati

 Fra i modelli presenti sul mercato, e offerti anche da Rodigas, troviamo in particolare strutture per tetti piani, inclinati, per impianti a terra e pensiline fotovoltaiche. Fra strutture per tetti piani e tetti inclinati sussistono delle sostanziali differenze, date non solo dalla conformazione delle strutture stesse, ma anche dal processo di applicazione che richiedono. Sui tetti inclinati, infatti, i pannelli possono seguire l’inclinazione del tetto, sia che si decida di integrarli direttamente col tetto, togliendo le tegole laddove dovranno essere inseriti i pannelli, sia che si decida di usare delle strutture che possono essere inserite sopra le tegole.

Nel caso di tetti piani, invece, a dare l’inclinazione ai pannelli devono essere necessariamente delle specifiche strutture. Rodigas, in particolare, offre triangoli in alluminio regolabili a 10 o da 15 a 30 gradi e diversi tipi di accessori, dalle controventature alle zavorre. I sistemi a zavorra, in particolare, permettono di non bucare il tetto.

 

Strutture per impianti a terra e pensiline fotovoltaiche

Se abbiamo a disposizione un pezzo di terreno libero o un ampio giardino, possiamo pensare, in alternativa all’installazione dei panelli sul tetto, agli impianti a terra. Per posizionare i pannelli a terra ci si deve servire ovviamente di strutture ad hoc, realizzate con fondazione a palo battuto oppure con sistemi di fondazione ad ancoraggio rapido.

Ultime, ma non meno importanti, le pensiline fotovoltaiche: una soluzione ottimale per avere una zona coperta (sotto cui parcheggiare l’automobile, per esempio) e al tempo stesso produrre energia pulita. Anche in questo caso, come per gli impianti a terra, è necessario avvalersi di strutture portamoduli specifiche: Rodigas, in particolare, offre delle strutture realizzate in acciaio zincato anche per impianti di grandi dimensioni.

 

Tante strutture, un unico scopo: produrre energia pulita e far risparmiare!

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi