Arredo di riciclo: esempi di complementi d’arredo nati dal recupero

Oggetti non solo utili ed affascinanti, ma anche nati per una buona causa: quella del riciclo e la riduzione dello spreco di risorse. Si tratta degli arredi nati dal riciclo, una categoria di mobili ed accessori per la casa che sta diventando sempre più popolare vista la sempre più diffusa sensibilità al tema della sostenibilità.

Abbiamo visitato DesArch Lab, un laboratorio in provincia di Bologna in cui lavorano giovani brillanti che realizzano mobili a partire da legno di recupero e vecchi oggetti ormai inutilizzati, a cui sono in grado di donare nuova vita. Le loro realizzazioni sono pezzi unici che prendono vita direttamente nel loro laboratorio.

Ci hanno affascinato gli originali tavoli e strutture letto, ma anche gli orologi, i tavolini dal design sempre originale. Ecco qualche esempio delle loro realizzazioni:

LA STRUTTURA LETTO DI PALLET

Arredo di riciclo: esempi di complementi d’arredo nati dal recupero

Leggeri, dalle dimensioni standard e facilmente reperibili, i pallet hanno recentemente stimolato l’interesse di numerosi designer. Sono in legno e si presentano con un aspetto industriale, che è la loro caratteristica e tra le chiavi del loro fascino, ma possono essere trattati, verniciati, colorati per essere adattati agli ambienti più disparati. DesArch Lab, dopo averli trattati per assicurarne una maggiore resistenza nel tempo, e levigati per renderli più piacevoli al tatto, ne ha realizzato una struttura letto con tanto di comodini integrati e abatjour ricavata dal guscio di un semaforo la cui lampada originale è stata sostituita con una più energeticamente efficiente a Led.

IL LAVABO SULLA BOTTE

Arredo di riciclo: esempi di complementi d’arredo nati dal recupero

Tra le idee più originali del team bolognese, un lavabo incassato su una vecchia botte per lo stoccaggio del vino. Questi meravigliosi oggetti, con l’importante compito di custodire il vino e conferirgli aromi e fragranze, e la cui realizzazione richiede grande cura, spesso, al termine della loro vita utile utilizzo vengono semplicemente dismesse, senza considerare che, dopo un accurato trattamento volto a ridurre gli effetti che il contatto prolungato con il vino potrebbe avere sulla loro durabilità, potrebbero essere riutilizzate per l’arredo di casa, bar, ristoranti e locali commerciali di vario tipo.

IL TAVOLINO DAI VECCHI SEMAFORI

Non emettono più luci verdi, gialle e rosse ed utilizzati come base di questo tavolino in vetro, lo rendono un elemento di arredo unico nel suo genere. Il tavolino, composto da 3 semafori ancorati ad una struttura triangolare in acciaio cromato, è completato da un ripiano in vetro.

L’OROLOGIO DI LEGNO E LATTINE

A volte basta un oggetto per trasformare una stanza, arricchire una parete e dare nuova luce ad un angolo di casa poco valorizzato. Ancora meglio se si tratta di un oggetto ricavato da materiale di riciclo. Questo orologio, riciclato da assi di legno, è caratterizzato da vivaci lancette ricavate dal riciclo di vecchie lattine. 

Architettura Ecosostenibile: bioarchitettura e sostenibilità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi