Revisione 6 dello standard sui cosmetici biologici

Revisione 6 dello standard sui cosmetici biologici

Revisione 6 dello standard sui cosmetici biologici
Il 1 gennaio 2014 è entrata in vigore la revisione 6 della “Norma per l’ottenimento dei cosmetici biologici”, sulla base della quale CCPB certifica dal 2005 prodotti cosmetici biologici e con ingredienti biologici: la nuova revisione frutto delle competenze e della riflessione del gruppo di lavoro cosmesi, non comporta nessuno stravolgimento rispetto …

via CCPB:

|

Revisione 6 dello standard sui cosmetici biologici

Il 1 gennaio 2014 è entrata in vigore la revisione 6 della “Norma per l’ottenimento dei cosmetici biologici”, sulla base della quale CCPB certifica dal 2005 prodotti cosmetici biologici e con ingredienti biologici: la nuova revisione frutto delle competenze e della riflessione del gruppo di lavoro cosmesi, non comporta nessuno stravolgimento rispetto alla precedente, ma è contiene alcune importanti novità.

banner ciglia

  1. PROFUMI (paragrafo 6.11): viene introdotta la possibilità di utilizzare profumi contenenti sostanze di origine naturale, in coerenza con l’impianto generale dello standard CCPB e di altri standard privati. Viene inoltre aggiornato il riferimento normativo relativo agli aromi, che era superato.

  2. CONSERVANTI (Allegato I Tabella A): viene eliminata definitivamente la possibilità di smaltire le scorte di prodotti finiti contenenti 2-fenossietanolo e l’acido paraidrossibenzoico, suoi sali ed esteri, che fin dal 2008 non potevano rientrare nelle formule oggetto di certificazione.

  3. PROCESSI CHIMICI AMMESSI (Allegato III Tabella B): tra i processi chimici ammessi per l’ottenimento di ingredienti di origine naturale viene inserita l’ozonizzazione.

  4. CONTROLLI MICROBIOLOGICI SUI PRODOTTI FINITI (Allegato IV punto 1.2): vengono introdotti requisiti differenti per i prodotti dedicati a bambini di età inferiori a 3 anni o destinati all’uso perioculare ed alle mucose e viene esplicitato come criterio di conformità l’assenza di microrganismi potenzialmente patogeni, come da apposita linea guida della DG SANCO.

  5. CHALLENGE TEST (Allegato IV punto 1.2): con riferimento al Regolamento CE 1223/2009, vengono indicati criteri per la sua effettuazione.

  6. CONTROLLI ANALITICI ESEGUITI DA CCPB (Allegato IV punto 2.2): viene ridotto il numero delle prove analitiche (fitofarmaci e/o OGM) in fase di sorveglianza, che diventa pari al 60% del numero delle prove eseguite in fase di certificazione. In fase di prima certificazione e in caso di richiesta di estensione della certificazione a nuovi prodotti da parte di aziende licenziatarie, resta invariato il calcolo dei controlli da eseguire.

Tutte le modifiche sopra elencate entrano in vigore anche con la nuova revisione della “Norma per l’ottenimento dei cosmetici naturali”, che dal 1° gennaio 2014 passa alla revisione 4.

Le nuove revisioni degli standard sono già disponibili nel sito CCPB alla sezione documentazione.

COSTANZA MARRI – Resp. Schema Ufficio Controllo e Certificazione di Prodotto CCPB

Prosegui la lettura su: Revisione 6 dello standard sui cosmetici biologici

CCPB

Revisione 6 dello standard sui cosmetici biologici

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi