Casa fisarmonica: l’edificio che si espande e ritrae con le stagioni

Casa fisarmonica: l’edificio che si espande e ritrae con le stagioni

Casa fisarmonica: l’edificio che si espande e ritrae con le stagioni
Share

Nelle foreste della Riserva Naturale di Glaskogen in Svezia sorge una costruzione davvero particolare progettata dagli architetti e proprietari Maartje Lammers e Boris Zeisser di 24H Architecture , la “Dragspelhuset” ovvero “Casa fisarmonica”. Il nome con cui viene definita la curiosa abitazione fa giocosamente intuire la caratteristicha di questo edificio che sorge a pochi metri dal lago Ovre Gla e cambia forma

secondo delle stagioni espandendosi e accorciandosi.

 La casa origami: tra matematica, flessibilità e sostenibilità

 L’ORIGINALITÀ NON È SOLO UNA SCELTA FORMALE
Gli architetti Lammers e Zeisser decidono di trasformare il capanno di un pescatore nelle foreste svedesi della Riserva Naturale di Glaskogen in un rifugio per le vacanze estive.

Il severo regolamento edilizio della Riserva parla chiaro: sono permesse solo estensioni di strutture esistenti e la costruzione deve essere distante almeno 4 metri dal limite della proprietà. Lammers e Zeisser pensano ad una soluzione davvero geniale: il nuovo corpo della struttura si estenderà e si contrarrà fluttuando come una fisarmonica, in questo modo si rispetteranno le norme.

 IL PROGETTO
La casa retrattile si presenta con una forma particolarissima. Tanti gli oggetti e gli animali ad essa assimilabili. La chiamano fisarmonica, tartaruga, farfalla per descrivere l’eccezionale movimento di parte della sua struttura.

L’edificio si adatta secondo le condizioni metereologiche, le stagioni, il numero degli occupanti. Durante gli inverni rigidi, l’edificio si ritrae e crea un doppio rivestimento isolante contro il freddo. Durante l’estate, si dispiega come una farfalla, allungandosi sopra un torrente, senza alcuna fondazione, attraverso una puleggia, con un sistema di corde e carrucole, lungo due rotaie d’acciaio.

 GLI AMBIENTI
La testa, la parte estendibile, contiene il soggiorno. Il resto della struttura è ripartito tra cucina e sala da pranzo con soppalco e per finire una camera e servizi.

La finestrella del soggiorno sospeso ricorda l’occhio di una tartaruga e insieme alla grande finestra sul torrente crea un affascinante gioco di luci tra le betulle
Un terrazzo si connette allo spazio della sala da pranzo. La camera è un ambiente riservato rispetto al resto della casa.

All’esterno possiamo trovare una casetta di vetro decorato a mosaico, poetico spazio in cui dormire sotto le stelle, una vasca idromassaggio in legno e un gazebo.

 L’INTEGRAZIONE CON IL PAESAGGIO E LA SOSTENIBILITÀ
La forma organica della casa si fonde naturalmente nella cornice della foresta. Gli “stickor” (bastoni), materiali di copertura della tradizione svedese sono stati reinterpretati e realizzati in legno di cedro che richiede pochissima manutenzione. A tempo debito il legno assumerà un aspetto grigio integrandosi completamente nel paesaggio grezzo e roccioso della foresta.

Un mosaico costituito da sezioni di tronco d’albero copre l’interno della casa di vetro e la terrazza circostante.
Pelli di renna sono inchiodate alle pareti e al soffitto per fornire un ulteriore isolamento. Listelli d’argento conferiscono un tocco futuristico alla camera.

La cabina non è legata alla rete elettrica, non ha acqua né linee telefoniche ed è alimentata da pannelli solari sul tetto.
Un severo regolamento edilizio e l’ispirazione al grandioso precedente della Fallingwater di Frank Loyd Wright hanno prodotto una costruzione dalle linee pure ed essenziali e un alto livello di sostenibilità, trasformando il capanno di un pescatore in uno “strano oggetto” che attira centinaia di appassionati e curiosi. 

Leggi anche:

Gehry e Foster per il rinnovamento della Battersea Power station

Londra ha scelto: Gehry Partners e Foster + Partners saranno i due team che si occuperanno della “fase tre” della rigenerazione urb

La casa che abbraccia l’albero. Ampliamento di un’abitazione ottocentesca a Londra

London Studio 6a Architects ha progettato la ristrutturazione e l’ampliamento della casa del critico di architettura Rowan Moore e della sua fa

La casa che suona con la pioggia. A Dresda quando piove è musica

La pioggia è un elemento naturale che può concorrere al funzionamento bioclimatico di un edificio. A volte la bioclimatica interessa non solo l

La vita in 10 mq. Le case in legno per studenti

Sembra impossibile poter vivere comodamente in 10 mq ma la piccola casa per studenti, progettata in Svezia dallo studio Tengbom, riesce a dimostr

Casa del pescatore. La ristrutturazione in bilico tra antico e moderno

A L’Escala, un piccolo borgo marinaro nei pressi di Girona – Spagna – tra una serie di strade perpendicolari al fronte mare è situata casa

Tags:

abitazione
architettura organica
svezia

via Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.:

|

Casa fisarmonica: l’edificio che si espande e ritrae con le stagioni

casa-fisarmonica-svezia-a

Nelle foreste della Riserva Naturale di Glaskogen in Svezia sorge una costruzione davvero particolare progettata dagli architetti e proprietari Maartje Lammers e Boris Zeisser di 24H Architecture , la “Dragspelhuset” ovvero “Casa fisarmonica”. Il nome con cui viene definita la curiosa abitazione fa giocosamente intuire la caratteristicha di questo edificio che sorge a pochi metri dal lago Ovre Gla e cambia forma

Prosegui la lettura su: Casa fisarmonica: l’edificio che si espande e ritrae con le stagioni

Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.

Casa fisarmonica: l’edificio che si espande e ritrae con le stagioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi