400 ppm di CO2 in atmosfera … e sentirli tutti!

Chi di voi non ha sentito la notizia terribile che, per la prima volta nella storia moderna, la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera ha appena oltrepassato le 400 parti per milione (fonte Scientific America) ? In passato, circa 2,5 milioni di anni fa il livello di CO2 raggiunse già questo livello: allora …

News via:

CCPB:

400 ppm di CO2 in atmosfera … e sentirli tutti!

Chi di voi non ha sentito la notizia terribile che, per la prima volta nella storia moderna, la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera ha appena oltrepassato le 400 parti per milione (fonte Scientific America) ?

In passato, circa 2,5 milioni di anni fa il livello di CO2 raggiunse già questo livello: allora le temperature erano 2-3 gradi C° più elevati, l’Artico era libero dai ghiacci, i modelli climatici globali erano completamente diversi, i livelli del mare stavano 40 metri più in alto e gli esseri umani che vivevano sul pianeta non avevano le conoscenze tali da percepire questo fattore come problema.

Questo excursus storico cosa significa? Stiamo andando veramente verso uno scenario ancora peggiore di quello che abbiamo prospettato soltanto qualche anno fa.? Probabilmente si. L’ultima volta che siamo stati a all’accettabile livello di concentrazione CO2 di 280ppm era il non molto lontano ottobre 1988. Possiamo già immaginare quanto sarà difficile ritornare a tali livelli di “sicurezza”: ora non basterebbe più ridurre le emissioni, bisognerebbe invece pensare a un cambiamento radicale degli stili di vita e andare verso un’economia a basse emissioni di carbonio.

Il condizionale è ovviamente d’obbligo: sia a livello globale che locale non si stanno attuando neanche misure in grado di limitare le emissioni di CO2, figuriamoci se dovessimo parlare invece di riduzione!

Che cosa dovremmo fare quindi? La risposta è quella di sforzarsi di essere perlomeno coerenti con se stessi e con l’idea del futuro che ci aspetta. Un futuro incerto, nel quale la coerenza nelle nostre scelte sia in grado di annullare quel senso di frustrazione che ogni giorno ci troviamo ad affrontare nelle nostre scelte di vita quotidiana e che influiranno sul futuro della nostra società.

Sarà abbastanza? Penso proprio di no, eppure almeno qualcuno dovrà iniziare.

Giuseppe Garcea – CCPB srl

Per questa news si ringrazia:

CCPB

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

400 ppm di CO2 in atmosfera … e sentirli tutti!

400 ppm di CO2 in atmosfera … e sentirli tutti!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi