2 settimane per costruire una eco-scuola. È la Cina della prefabbricazione

2 settimane per costruire una eco-scuola. È la Cina della prefabbricazione

2 settimane per costruire una eco-scuola. È la Cina della prefabbricazione

Scritto da Chiara Nicora

Mercoledì 04 Dicembre 2013 07:09

Share

“Bastano 2 settimane per costruire una scuola” – Non si tratta di una trovata pubblicitaria, ma di un prototipo di scuola ecologica realizzato a Dazu, un piccolo villaggio situato sul confine della provincia del Sichuan – Cina – a 2600 metri di altitudine. Il progetto mette in atto le ricerche effettuate dopo il terremoto di Wenchuan presso la Scuola di Architettura dell’Università Cinese di Hong Kong (CUHK) dal professore

Zhu Jingxiang e dalla sua squadra formata da trenta persone tra studenti e architetti sostenuti dalla Hong Kong Drago Culture Charity Fund e dalla CUHK New Asia Sichuan Redevelopment. 

 Prototipi di scuole: autocostruzione nel sud del mondo

Foto in alto: © XIA Heng
L’eco-scuola realizzata in 2 settimane in Cina con la prefabbricazione, si sviluppa su di un unico livello ed è composto da un volume compatto scandito da maglia strutturale regolare. La struttura è antisimica ed è costituita da un sistema composito leggero che può resistere ad un terremoto di intensità 10 sulla scala Mercalli



Foto in alto: © XIA Heng

All’interno dell’edificio trovano posto tre aule e una sala lettura caratterizzata da ampie vetrate affacciate sul lago Lugu e sul villaggio. L’orientamento di ogni ambiente è studiato in modo da ottenere la massima efficienza sia in termini di irraggiamento che in termini di comfort visivo, mentre pareti trasparenti delimitano gli spazi interni garantendo l’isolamento acustico e favorendo allo stesso tempo la diffusione della luce naturale.



Foto in alto: © XIA Heng

La scuola è progettata per un ciclo di vita pari a 20 anni: circa il 90% degli elementi sono prodotti prefabbricati facilmente assemblabili e successivamente smontabili e riciclabili. Il comfort termico è garantito non solo dalla presenza di 8 centimetri di isolante, ma anche da un attento studio che ha preso in considerazione sia l’orientamento dell’edificio che il posizionamento delle aperture collocate in modo da generare l’effetto camino che in estate permette il raffrescamento naturale degli ambienti.


Foto in alto: © Kong Dezhong

Il consumo di energia elettrica per l’illuminazione artificiale è molto contenuto grazie all’istallazione di luci a LED alimentate da una turbina a vento. Inoltre, c’è la possibilità di mettere in opera un pavimento radiante collegato ad alcuni pannelli solari, in quanto in fase di progetto sono stati predisposti i vani tecnici per inserire questo tipo di impianto.



Foto in alto: © Kong Dezhong

La rapidità nella costruzione, circa 14 giorni, e i costi contenuti per la realizzazione permettono a questo prototipo di essere replicato nelle aree devastate dalle calamità naturali in cui è necessario ricostruire velocemente e con pochi mezzi.

Leggi anche:

Vivere tra le nuvole. Le 3 case sull’albero più belle del mondo

Alzi la mano chi tra voi da bambino non ha desiderato trascorrere almeno un pomeriggio a giocare in una casa sull’albero! Oggi questa immagine

Case pieghevoli in bambù: un rifugio temporaneo come un origami

A seguito del terremoto di magnitudo 7,9 che ha colpito la Cina centrale nel maggio 2008, il Governo Cinese ha dovuto provvedere alla creazione d

Le scuole solari galleggianti del Bangladesh

Il Bangladesh è uno dei paesi in cui, negli ultimi decenni, le conseguenze dei cambiamenti climatici e i loro effetti sulla vita degli uomini so

Come costruire una casa in bambù in 25 giorni con 2500 dollari

Ad Hanoi – Vietnam – i progettisti dello studio H&P Architects hanno cercato di dare una risposta ai disagi causati dall’alternarsi annua

Livelli di sostenibilità tra i più avanzati al mondo nell’istituto Global Change

Il Global Change Institute, situato presso l’Università del Queensland a Brisbane è attivamente impegnato a cogliere ed affrontare le rapide

Tags:

cina
prefabbricazione
scuola
terremoto

via Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.:

|

2 settimane per costruire una eco-scuola. È la Cina della prefabbricazione

“Bastano 2 settimane per costruire una scuola” – Non si tratta di una trovata pubblicitaria, ma di un prototipo di scuola ecologica realizzato a Dazu, un piccolo villaggio situato sul confine della provincia del Sichuan – Cina – a 2600 metri di altitudine. Il progetto mette in atto le ricerche effettuate dopo il terremoto di Wenchuan presso la Scuola di Architettura dell’Università Cinese di Hong Kong (CUHK) dal professore

Prosegui la lettura su: 2 settimane per costruire una eco-scuola. È la Cina della prefabbricazione

Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.

2 settimane per costruire una eco-scuola. È la Cina della prefabbricazione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi