Tegole tradizionali giapponesi diventano pezzi di design

Scritto da Elena Occhioni

Lunedì 03 Febbraio 2014 07:03

Share

Un esempio interessante di eco-design, arriva dal progettista giapponese Tsuyoshi Hayashi che, riutilizzando le tegole tradizionali giapponesi, ha concepito una serie di sgabelli e panche all’insegna della sostenibilità e della creatività. Il recupero e il riutilizzo dei rifiuti è oggi un tema molto sentito, che trova ampi esempi di studio e sperimentazione nei campi più differenti. Il mondo del design da tempo è impegnato ad implementare

soluzioni che uniscano il gusto per l’estetica e l’innovazione alla causa ambientalista.

Riciclo sostenibile in Scozia: i pannolini diventano tegole

Gli sgabelli sono realizzati recuperando le kawara tradizionali, (tegole in giapponese), scartate dalle fabbriche, realizzate con le argille locali e con una curvatura caratteristica. Si stima che in tutto il Giappone vengano inviati in discarica ogni anno, circa 65.000 tegole difettose, per una percentuale pari al 5% della produzione.

Questo tipo di tegola è stata introdotta in Giappone dalla Cina. È un elemento particolarmente resistente e pesante, concepito per resistere in modo più efficiente alle forti raffiche di vento che interessano il paese. Alle origini era utilizzata esclusivamente nei palazzi importanti, ma successivamente ha sostituito anche i tetti di bambù delle comuni abitazioni.

Secondo il designer la particolare forma curva e liscia della tegola si adatta perfettamente alla funzione di seduta, aiutando a mantenere la postura corretta grazie alla sua forma ergonomica.
Le kawara sono prodotte con diversi colori e texture, consentendo la creazione di originali accostamenti nella composizione degli elementi più articolati.

Il telaio, realizzato in legno, è progettato in modo da adattarsi alla dimensione standard delle tegole, che possono essere montate ad incastro senza l’utilizzo di chiodi o colle. Secondo Tsuyoshi Hayashi gli sgabelli possono reggere un peso fino a 120 kg.

La necessità del riciclo e del riutilizzo dei rifiuti e delle materie prime è un bisogno sempre più stringente nell’ottica della diminuzione dell’inquinamento e del risparmio delle risorse naturali. Questa emergenza interessa tutti i sistemi produttivi ed in modo particolare il settore delle costruzioni, dove l’ottimizzazione dei processi di riciclo dei materiali da costruzione e demolizione si sta affermando come un’opportunità di innovazione per l’intero settore.

Questo è un piccolo esempio di design, che con semplici accorgimenti e l’unione di pochi e poveri elementi, trasforma dei rifiuti in prodotti utili e di qualità.
Foto | © Tsuyoshi Hayashi

Leggi anche:

40 magliette e un filo di acciaio: la sedia T-shirt Chair

La T-shirt Chair non è una semplice sedia frutto dell’estro creativo, ma è il risultato di un’attenta riflessione sulle responsabilità nei

Letti ecologici ed ecosolidali: design versatile per i meno fortunati

Si chiama Leafbed ed è un letto brevettato per situazioni di alloggio temporaneo come quali quelle delle emergenze dovute a calamità naturali ,

Axor Hansgrohe produce il primo miscelatore che consuma solo 3,5 lt d’acqua al minuto!

Il miscelatore Axor Starck Organic stabilisce un nuovo standard di consumo a 3,5 litri al minuto grazie al particolare diffusore:

Design indigeno: il Brasile tra creatività ed ecosostenibilità

Il Brasile è un paese in forte crescita, desideroso di entrare a far parte dello scenario internazionale mantenendo pur sempre un forte

Stile costiero naturale. Il paesaggio marino ispira ambienti freschi e accoglienti

Nel variegato panorama degli stili d’arredo, lo stile coastal è quello in cui è più facile l’impiego di oggetti, materiali e colo

Tags:



Leggi il seguito

Settimo programma d’azione ambientale. Ridurrà l’impronta ecologica dell’Europa

Share

La pagina che stai cercando di visitare non esiste.

Le cause possono essere diverse:

hai digitato in maniera errata l’indirizzo;
la pagina è stata rimossa;
l’indirizzo della pagina ha subito dei cambiamenti.

Torna alla Home Page o consulta la Mappa del Sito.

Leggi anche:

Leggi il seguito

Definizione e principi dell’agricoltura biologica

L’agricoltura biologica è oggi al centro di numerosi dibattiti e critiche, pur essendo una pratica agricola incentrata sul rispetto dell’ambiente e della salute umana, e quindi, più in generale, basata sui principi dell’ecosostenibilità.Modalità di coltivazioneLe tecniche agricole adottate in agricoltura biologica si contrappongono alla monocultura, pratica …

Leggi il seguito

Definizione di riciclo e riciclaggio

Qualunque sia il sostantivo che vogliamo usare, il verbo è sempre lo stesso: riciclare.È interessante prestare attenzione a cosa ci racconta questa parola, così di moda ai nostri giorni nell’ambito dell’ecosostenibilità: ri-ciclare, ovvero dare inizio a un nuovo ciclo, quando il precedente si è esaurito, portare …

Leggi il seguito

Bioedilizia: il progetto Area Parma

Foto tratta dal blog www.areaparmablog.comAreaparma: bioedilizia per l’evoluzione di una città<!–EndFragment–>Comfort abitativo: non è un lusso, ma una nuova condizione abitativa destinata a diventare normalità.Ecosostenibilità: non è una storia inventata per fare marketing, ma un sintomo dell’evoluzione etica di un gruppo …

Leggi il seguito