Soia: mille proprietà o mille pericoli?

I mille volti del vegetale più amato dai vegetariani. Ma siamo sicuri che faccia sempre e comunque bene? Valutiamo i pro ed i contro della soia! Soia soia soia, in tutte le salse e in tutti i piatti, dobbiamo proprio ammetterlo! E anche se non siete vegetariani, sicuramente al supermercato…

News da:

Yes.life: il web magazine della sostenibilità ambientale e della vita sostenibile e divertente:

Soia: mille proprietà o mille pericoli?

soia

I mille volti del vegetale più amato dai vegetariani. Ma siamo sicuri che faccia sempre e comunque bene? Valutiamo i pro ed i contro della soia!

Soia soia soia, in tutte le salse e in tutti i piatti, dobbiamo proprio ammetterlo! E anche se non siete vegetariani, sicuramente al supermercato vi è capitato di imbattervi nella famosa salsa di soia (se siete tipi etnici), nel latte di soia (se siete intolleranti al lattosio), o nel gelato di soia (se avete problemi di colesterolo).

Il vero segreto della soia è la sua duttilità. Polpette, hamburger, spaghetti, creme, gelati, frullati, budini e tofu, latte di soia rappreso con solo l’8% di proteine e pochi grassi, tutti insaturi.
Ogni anno, sembra che la ricerca sulle proprietà della soia e dei suoi componenti sulla salute aumenti notevolmente. E’ indubbio che la soia ha innumerevoli proprietà e benefici per l’organismo, tanto per fare qualche esempio:

- La soia contro il colesterolo: sono le fibre contenute nella soia ad impedire l’assorbimento del colesterolo a livello intestinale, aumentano il senso di sazietà e riducono l’introito di altro cibo.

- La soia aiuta l’intestino: la soia è un legume, e come tale, ha una considerevole quantità di sostanza filamentosa, le fibre, che sappiamo essere di grande aiuto per l’intestino pigro.

- La soia in menopausa: grazie al suo contenuto di fitoestrogeni, la soia aiuta a combatterne i sintomi (vampate di calore, palpitazioni…). In menipausa infatti la sintesi degli estrogeni si riduce ed un apporto di fitoestrogeni attraverso la soia può evitare un repentino calo ormonale.

Si direbbe una sostanza miracolosa: eviterà l’insorgenza di forme tumorali e cancro, delle vampate anche in gravidanza, costruirà ossa forti… ma attenzione: la soia -come ogni alimento del resto- ha dei pro e dei contro. L’errore più comune è proprio quella di considerarla una panacea di tutti i mali ed assumerne in quantità industriali!

Ci sono alcuni pericoli legati all’assunzione esagerata di questo alimento: innanzitutto la soia non può essere considerata, da sola, un completo sostituto della carne. Ebbene si, nella soia manca un elemento contnuto nelle proteine animali: la metionina. Per poterla sostituire alla carne è necessario abbinarla ai cereali, ricchi di questa sostanza.
I cibi a base di soia aumentano le richieste da parte del corpo di vitamina D e B12, elementi essenziali sia per la crescita e lo sviluppo normali. Moderiamone quindi il conumo ed abbiniamola sempre a frutta e verdura!
Inoltre, non dimentichiamoci che si tratta pur sempre di un legume: come tale, va consumato due o tre volte a settimana ed alternato ad altri alimenti!

Continua….


C’è un altro aspetto da considerare riguardo la soia, ed è di carattere ambientale ed etico:

- La soia Ogm: la maggior parte della soia coltivata negli Stati Uniti ed in Asia è di origine transgenica. E come sappiamo, gli organismi geneticamente modificati portano con se’ un sacco di problemi a livello di posssibile percolosità per la salute umana, per le colture, per la biodiversità (date un’occhiata qui se volete approfondire).

- La soia e la deforestazione: aumentando le richieste di soia, era assolutamente necessario trovare nuovi spazi di coltivazione. Ma il risultato è stato tremendo: i quasi 50 milioni di ettari di soia coltivata tra Brasile, Argentina, Paraguay e Bolivia sono stati ottenuti attraverso la distruzione delle foreste tropicali. L’impatto ambientale della coltivazione della soia non è di certo limitato. Ed anche qui, perchè troppo spesso “ci si fionda” verso nuovi alimenti dimenticando completamente la varietà di cibi a cui potremmo attingere, privilegiando colture locali ed interfacciandoci con i coltivatori diretti.

- La soia ed i problemi alla tiroide: fin dalla fine degli anni ’50 si sa che i sostituti del latte a base di soia contengono agenti che contrastano le funzioni della tiroide, conducendo alla fatica e ai problemi mentali. I neonati a cui vengono dati preparati a base di soia sono particolarmente predisposti a sviluppare malattie della tiroide relative alle funzioni del sistema immunitario.

Ma dunque la soia è pericolosa per la salute? A onor del vero non passa settimana in cui qualche rivista riporti notizie contraddittorie. Una dice che fa dimagrire, l’altra che danneggia la prostata, un’altra smonta il mito anti-colesterolo e l’ultima che afferma che favorisce lo sviluppo dei muscoli.
Come comportarci dunque? C’è una regola in alimentazione, tanto semplice, eppure tanto spesso ignorata: la moderazione e la varietà. La nostra dieta deve essere il più possibile varia, e soprattutto sfido chiunque a trovare un solo alimento che, pur mangiato in gran quantità e senza l’ausilio di altri alimenti, è completamemte innocuo!

 

 

Per questa news ringraziamo:

Yes.life: il web magazine della sostenibilità ambientale e della vita sostenibile e divertente

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Soia: mille proprietà o mille pericoli?

Soia: mille proprietà o mille pericoli?

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment