Funerali ecologici

Per una persona che in vita è stata molto attenta alla natura ed all’ambiente circostante sarà molto interessante scoprire che anche per dire addio alla terra e compiere l’ultimo viaggio, si può optare per una scelta assolutamente ecologica come per esempio la Bio cremazione e Capsula Mundi.

Bio cremazione

La Bio Cremazione è una nuova tecnologia di cremazione molto più ecologica rispetto alla cremazione tradizionale che si ottiene per mezzo dell’utilizzo di bruciatori. Infatti la Bio cremazione si basa su un processo naturale a base di acqua, chiamato idrolisi alcalina, e consuma meno energia, meno carburante ed elimina tutte le emissioni in atmosfera. Si tratta di un progresso molto importante nella tecnologia della cremazione che aiuta a proteggere l'ambiente per le generazioni future.

Dunque, l'idrolisi alcalina è un processo chimico a base di acqua che impiega un decimo del gas naturale e un terzo dell'elettricità necessari per una cremazione tradizionale. Con l’utilizzo dell’idrolisi alcalina, le emissioni di C02 vengono quasi completamente eliminate così come non ci sono fughe di mercurio perché gli oggetti di metallo vengono recuperati intatti.

Questa pratica viene adottata già da alcuni anni in America. In Italia, per scoprire tutte le tipologie di cremazione disponibili si può consultare il sito internet www.funeraliroma.it.

 

Capsula Mundi
 

In Italia ogni anno si abbattono 50 km quadrati di bosco per costruire bare che, oltretutto, inquinano il suolo. Anche la costruzione di loculi in cemento ha un forte impatto sull’ambiente; quindi, in Paesi come Gran Bretagna, Canada e Australia è nato il progetto di Capsula Mundi. Si tratta di un nuovo metodo di sepoltura estremamente ecologico perché, oltre ad essere economico, elimina la deforestazione e il consumo del suolo. Ad oggi, soltanto nel Regno Unito sono più di 200 le aree diventate cimiteri verdi.

C’è la speranza che anche l'Italia potrà avere cimiteri verdi se un giorno la legge verrà approvata. E, ognuno di noi, alla fine della propria vita, potrà trasformarsi in un albero grazie alla Capsula Mundi, cioè, un contenitore a forma di uovo in cui il corpo del defunto viene disposto in posizione fetale per poi essere piantato sotto terra insieme ai semi di un albero. La capsula viene realizzata con la plastica di amido che è al 100% biodegradabile.

Questo progetto permette di ricordare il proprio caro sostando davanti all'albero cresciuto al di sopra del suo corpo. In questo modo, il cimitero si trasformerà in un grande parco sacro perdendo completamente il suo aspetto lugubre.

Share this post:

Related Posts

 

Leave a Comment