Capelli con forfora: 3 rimedi per curarli

Capelli con forfora: 3 rimedi per curarli

La forfora è un inestetismo molto diffuso, tra uomini e donne. Oltre ad essere antiestetico, è anche molto fastidioso, tanto da causare in chi ne è affetto prurito sul cuoio capelluto e bruciore.

Per curare i capelli con la forfora potrete utilizzare i prodotti specifici che trovate in farmacia e in negozi specializzati per capelli, oppure i rimedi naturali. Ovvero, le classiche “ricette della nonna”. Sulla forfora ne esistono tante, l'importante è individuare quelle che fanno al caso nostro.

Cause della antiforfora

La forfora si manifesta con una desquamazione del cuoio capelluto e con alcuni sintomi connessi. La forfora può essere secca, così chiamata quando la desquamazione è formata da scaglie di pelle bianche, piccole e dall'aspetto farinoso, oppure può essere grassa, quando le scaglie sono grandi, dal colore giallo e spesso accompagnate da capelli unti.

A causare la forfora possono essere sia un'igiene inadeguata, magari utilizzando prodotti che non fanno al caso nostro, oppure da problemi di sebo in eccesso causati da sbalzi termici, dermatiti, allergie o associati a malattie della pelle.

Altra causa potrebbe essere l'alimentazione sbagliata. Infatti, la forfora spesso è legata a disturbi del fegato e a una cattiva alimentazione.

Come si riconosce

La forfora si riconosce per una fastidiosa sensazione di prurito al cuoio capelluto. Altro sintomo è la desquamazione, che dal cuoio capelluto finisce per depositarsi su vestiti e giacche. Inoltre, il cuoio capelluto finisce per arrossarsi, a causa dell'infiammazione. Poi, a causa di sfregamenti e dal continuo grattarsi, finiscono per formarsi anche croste e brufoli, che possono peggiorare la situazione.

Gli antiforfora

I prodotti antiforfora, shampoo, balsamo o maschere, contengono sostante attive per contrastarla, l'importante però è assicurarsi che non contengano componenti troppo aggressive.

Cercate infatti di utilizzare shampoo antiforfora naturali, che non contengano sostanze chimiche allergizzanti o irritanti. Alcuni prodotti infatti, per combattere la forfora, svolgono un'azione eccessivamente aggressiva sul resto della cute, eliminando il sebo in eccesso. Questo purtroppo, anziché eliminare la forfora, peggiorerà il problema. Per questo motivo vi consigliamo sempre di farvi consigliare dal farmacista, nell'acquisto.

Rimedi naturali per combattere la forfora

Tra i rimedi naturali più utilizzati c'è l'aceto di vino bianco o aceto di mele. Poche gocce in acqua tiepida prima dello shampoo sono ottime per igienizzare il cuoio capelluto.

Anche l'olio di semi di lino è utile per combattere la forfora. Sarà sufficiente utilizzarne poche gocce e poi massaggiare la testa, prima dello shampoo. Vedrete la forfora sparire.

Infine, è importante citare anche l'infuso all'ortica, con il quale frizionare la testa.

Curare la forfora con l'alimentazione

Per curare la forfora è importante anche fare attenzione all'alimentazione. Non mangiate eccessivamente fritto o condito, evitate gli insaccati e prediligete la frutta e la verdura di stagione.

Inoltre, assumete Biotina, ovvero Vitamina H, indispensabile per mantenere la pelle e i capelli sani.

Per combattere la forfora con l'alimentazione vi consigliamo di mangiare nocciole, lievito di birra, uova, formaggi, carne di manzo, latte, pesce e pollo.

Non possono mancare da una dieta equilibrata, nemmeno magnesio e zinco, che riequilibrano l'epidermide e rallentano il rinnovo cellulare originato dalla formazione di forfora.

Di Doriana di Piperitas.com

 

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment