Cile, la nuova meta dell’ecoturismo mondiale

La più vasta area protetta al mondo vedrà presto la luce in Cile. Un territorio per sempre salvaguardato per le generazioni future.

 

La notizia è di qualche mese fa e dà fiducia e speranza per la salvaguardia ambientale e per tutti quei progetti che mirano a proteggere e sostenere il nostro ecosistema. La protezione del territorio per le generazioni che verranno sembra stare particolarmente a cuore al Cile, dove verrà realizzata la più grande area protetta del mondo. Questo immenso parco avrà un’estensione pari a 11milioni di acri e un contributo decisivo per la realizzazione del progetto è stato dato dall’imprenditrice Kris Tompkins, ex CEO di Patagonia Inc. Tanto per dare un’idea concreta dell’estensione di questa area protetta, la sua superficie sarà tre volte maggiore del Parco di Yellowstone e di quello di Yosemite messi assieme.

 

Il Cile dunque si proporrà a livello mondiale come meta per eccellenza dell’ecoturismo, considerando i paesaggi spettacolari che entreranno a far parte di questo enorme parco. Catene montuose, deserti, ghiacciai sono solo alcuni dei territori che avremo la possibilità di esplorare sapendo bene che resteranno per sempre intatti e protetti. Le bellezze naturalistiche del Cile costituiscono infatti un patrimonio unico che il Paese ha deciso di tutelare e che da sempre fanno parte dell’immaginario collettivo per la stupefacente bellezza dei suoi paesaggi.

 

Il deserto di Atacama con le sue fioriture eccezionali è un luogo unico al mondo che offre sfumature di colore incredibili in un contesto paesaggistico da mozzare il fiato.  La cittadina di San Pedro di Atacama, la più grande del territorio, appare all’improvviso, come un miraggio dopo chilometri di rocce  rosse, mentre sullo sfondo il paesaggio è dominato dall’imponente vulcano Licanbur. La Valle della Luna è un luogo unico al mondo da visitare all’alba per le suggestive sfumature di colore che offre.

 

Il Parco Nazionale di Torres del Paine in Patagonia è stato eletto dal National Geographic come uno dei luoghi più belli del mondo, un territorio da visitare per tutti coloro che amano la natura incontaminata. Le vette da cui il parco prende il nome svettano oltre le nuvole con i loro 3.000 metri di altezza, habitat protetti per condor e aquile. La varietà della flora fa di questo luogo il posto ideale per i naturalisti con oltre sette tipi diversi di orchidee sconosciute in Europa.

Patagonia

IL Parco Nazionale Lauca è una biosfera protetta riconosciuta dall’UNESCO che ospita al proprio interno l’imponente vulcano Parinacota alto ben 6.400 metri. Il territorio è ricco di una biodiversità unica al mondo costituita da lama, alpaca guanachi e molti altri animali. Vi si trovano laghi d’alta quota come il Chungarà ad oltre 4.000 metri e distese di acqua salmastra ricoperte da uno strato di sale: Salar de Surire Natural Monument.

 

E poi ci sono i luoghi che riportano alla memoria atmosfere pittoresche e canzoni d’altri tempi. Pensiamo a Valparaiso e alle sue case colorate che punteggiano le colline di fronte all’Oceano Pacifico.

Non lontano dalla città un altro luogo magico per tutti gli amanti della natura e di un turismo sostenibile. La città di Viña Del Mar è anche conosciuta come città giardino, famosa per le spiagge e il festival internazionale del poker, luogo ideale per trascorrere una vacanza a contatto con l’atmosfera più vera del Cile in un contesto naturalistico unico ed eccitante.

 

E se davvero volete immergervi nelle atmosfere di Chatwin e del suo viaggio in Patagonia fate rotta per il sud verso la mitica Punta Arenas.

Siamo vicini allo stretto di Magellano nella città più meridionale del Cile che vi stupirà per la sua architettura e per quell’atmosfera di nostalgica lontananza da luogo alla fine del mondo.

Share this post:

Related Posts

Leave a Comment