Girovagando per il Cibus mi sono imbattuto nello stand del pastificio Felicetti, il pastificio più alto d’Italia che, per la sua produzione utilizza solo acqua di sorgente e che, per questa particolare serie di prodotti, utilizza una sola varietà di grano coltivata rigorosamente in Italia… un po’ come le grappe monovitigno tanto per intenderci. 

Cristel ci ha accolto offrendoci un Sushi di Conchiglioni di grano Max Pugliese (biologico) accompagnato da un calice di Ferrari: se devo dirla tutta un’accoglienza di tutto rispetto che testimonia che l’ospite in Italia è sacro tanto in meridione quanto in Trentino.

Sushi di Conchiglioni - Monograno Felicetti

Vorrei scrivere chilometri su queste paste ma non riuscirei mai ad esprimerne tutte le qualità.. mi concedo quindi copiando pedissequamente l’apertura del librettino di Monograno Felicetti e da me usato stile block notes:

Monograno Felicetti si propone come nuovo paradigma di questo messaggio: cuocetela “al chiodo”, “al dente”, reidratatela, risottatela, bistrattatela, friggetela o frullatela. Regalatela all’amico più esotico che avete e ditegli che è nata per esser consumata come le sue abitudini gli suggeriscono

E dopo aver assaggiato il Sushi di Conchiglioni posso assicurarvi che queste selezioni dei migliori grandi lavorati in singolo sono una vera e propria eccellenza della produzione italiana che risponde perfettamente alla descrizione su fornita.